Fare l’amore vestiti: eccitante diversivo

da , il

    Fare l’amore vestiti: eccitante diversivo

    Siete mai stati travolti da un desiderio così prepotente da fare l’amore vestiti per non perdere nemmeno quei pochi secondi di tempo necessari per spogliarsi? Ebbene, oltre ad un evento casuale, molte coppie decidono di fare l’amore vestiti perché lo trovano un eccitante diversivo.

    Gli psicologi considerano fare l’amore vestiti una perversione sessuale, chiamata bundling, da un’antica pratica scandinava che prevedeva la possibilità per i fidanzati di dormire nello stesso letto, ma completamente vestiti, senza toccarsi e possibilmente separati da una sbarra per non indulgere in tentazione.

    Perversione o no, fare l’amore vestiti piace molto. Un recente sondaggio condotto dal sito MyCelebrityFashion.co.uk su 1500 persone di entrambi i sessi aveva fatto emergere come il 50% delle donne preferiva fare sesso con almeno un indumento addosso che nella maggior parte dei casi era il reggiseno.

    Ma perché ci si sente attratti dalla possibilità di fare l’amore vestiti? Una spiegazione possibile potrebbe essere quella che non si vive bene il rapporto col proprio corpo e nascondere i rotolini sotto gli indumenti consente di vivere in maniera più rassicurante e quindi disinibita il rapporto sessuale col partner; ma potrebbe essere anche il fatto di sentirsi come i protagonisti di una scena hard a farlo sembrare eccitante; per altri è semplicemente la frenesia unita alle difficoltà oggettive di una simile operazionea condire il tutto rendendolo più piccante.

    Fare l’amore vestiti può essere inteso in diversi modi: abbassarsi i pantaloni a metà ginocchia e accoppiarsi in maniera impetuosa e avida, oppure indossare lingerie sexy e altri accessori ad hoc proprio allo scopo di unirsi con certi indumenti addosso in maniera lenta e rilassata.