Fare sesso: l’homo sapiens lo faceva come noi

da , il

    Fare sesso: l’homo sapiens lo faceva come noi

    L’uomo primitivo faceva sesso esattamente come noi, le condizioni di vita sono cambiate ma gli approcci, le pratiche e i desideri no. Uno studio svolto in Spagna ce lo dimostra. Dopo il salto i particolari.

    Il sesso è l’attività più antica del mondo, potremmo dire la prima attività al mondo (!), senza sesso non esisteremmo, ma spesso si pensa che inizialmente gli uomini lo facessero come gli animali, esclusivamente per procreare e invece non è proprio così. Anche ai tempi dell’homo sapiens si conosceva il piacere, il fare sesso per godere, si conosceva il sesso orale e l’autoerotismo.

    Lo conferma uno studio condotto da due sociologi spagnoli, Marcos García e Javier Angulo, che lo scorso 23 settembre hanno inaugurato alla Fundación Atapuerca di Burgos in Spagna la mostra ‘Sexo en piedra’ dove sono esposti i murales e i reperti del tempo in un percorso che ricostruisce la vita sessuale dei nostri antenati.

    ‘Le pratiche sessuali sono una costante culturale e biologica da più di 40mila anni – spiega Marcos García – Non solo si sono mantenuti concetti come il sesso per piacere o per la riproduzione, ma anche usi sessuali che oggi sono ‘mal visti’. Nell’esposizione, infatti, sono esposti dei reperti preistorici che dimostrano l’attività del sesso orale, del voyerismo, della masturbazione e della zoofilia erotica pratiche che, a quanto pare, esistevano anche ai tempi degli uomini delle caverne.

    Le condizioni esterne non erano di certo le stesse, niente letti, pietre ma i desideri sì. Viene solo da domandarsi, a questo punto, quanto le abitudini culturali influenzino la vita sessuale. Siamo abituati a giustificare ogni gap con la religione, parlando di senso di peccato, di desiderio proibito, di trasgressione, ma evidentemente non è questo che ci ha spinto a praticare il sesso in quanto piacere sublime, ma qualcosa di più istintivo. Evidentemente l’uomo ha bisogno di superarsi in ogni momento e di sperimentare in tutto ciò che scopre e questo vale ovviamente anche per il sesso.