Fidanzamenti ufficiali ripetuti, ovvero la monogamia seriale

da , il

    Fidanzamenti ufficiali ripetuti, ovvero la monogamia seriale

    Discutiamo spesso di tradimento, o di single, i due antipodi, per arrivare a coppie felici e coppie in crisi, eppure dimentichiamo una categoria il monogamo seriale. Ovvero colui che si fidanza ufficialmente… almeno una decina di volta l’anno. Il monogamo seriale, o la monogamo, non v’è distinzione di generi a mio avviso, è capace di iniziare una nuova relazione il giorno successivo la rottura della precedente, è fedele e assolutamente perfetto ma breve. Alcuni psicologi ritengono che il monogamo seriale creda nell’amore ideale, talmente ideale da poterlo incontrare una sola volta nella vita, da tutte le altre relazioni è meglio tenere un’adeguata distanza di sicurezza.

    Tradotto, cerco il principe azzurro e sono certa che è la fuori e che mi sta cercando a sua volta, nel frattempo non posso starmene in disparte a guardare così mi fidanzo ma mai al 100%, ogni nuova relazione inizialmente potrebbe essere Lui l’amore ideale, poi la realtà mi frega e mi allontano disillusa.

    A quanto pare il monogamo seriale è troppo esigente, il suo ideale di amore ideale è davvero difficile da soddisfare, ma come si presenta il monogamo seriale? Conoscerlo per stargli alla larga…

    La monogamia non è istinto e non è la disposizione più comune, anzi, pare che la faccenda sia un’esclusiva di pochi, due i principali amici nemici della monogamia, la fedeltà e l’infedeltà. Quindi, l’essere umano non è tendenzialmente monogamo, ma nonostante la predisposizione a cercare nuovi orizzonti qualcosa dentro di noi cerca la compagna e quindi la stabilità. Questo non accade al monogamo seriale che invece vive in un mondo fantastico, ritiene le sue relazioni uniche e eterne, e e ne è convinto, ma il tempo d’impegno spesso è limitato. E’ vero di contro che tutti noi tendiamo a cercare la storia di tutta la vita, finchè morte non ci separi, è quello che ci hanno insegnato, che ci si aspetta da noi, una aspettativa sociale che al monogamo seriale va stretta, un impegno per tutta la vita, ok, ma solo con la donna, uomo, giusta.

    Il monogamo seriale è capace di rendere brevissimi i momenti di solitudine, lo stato di single non gli va giù, passa da una relazione all’altra velocemente, alcuni psicologi li definiscono un compromesso tra il latin lover e il monogamo. Non è in grado di essere trasgressivo, bastardo, infatti il monogamo seriale prima lascia e poi si impegna nuovamente, ma nemmeno di dire si per tutta la vita.