Flash mob all’Ikea: bacio libero contro dichiarazioni di Giovanardi

da , il

    Flash mob all’Ikea: bacio libero contro dichiarazioni di Giovanardi
    Credo che molti clienti dell’Ikea non lo riterranno gradevole. L’Ikea è libera di rivolgersi a chi vuole e di rivolgere i propri messaggi a chi ritiene opportuno. Ma quel termine famiglie è in aperto contrasto con la nostra legge fondamentale, che dice la famiglia è una società naturale fondata sul matrimonio e in polemica con la famiglia tradizionale, datata e retrograda. [E’ una pubblicità] offensiva e di cattivo gusto [visto anche che] il nostro Paese sta dando tanto in termini di disponibilità, aprendo centri commerciali a manetta‘.

    Queste sono le parole usate dal sottosegretario alla famiglia, Carlo Giovanardi, per riferirsi al manifesto della multinazionale svedese che ha avuto – a suo giudizio – la colpa di associare un’immagine che richiama all’affetto omosessuale con il termine ‘famiglia’.

    Dopo le dichiarazioni di Giovanardi, che non hanno mancato di scatenare proteste e polemiche in tutto il Paese è scattata una mobilitazione spontanea che attraverso Facebook ha radunato tutti coloro che ritengono il pensiero dell’ex ministro ‘omofobo e retrogrado‘.

    E domani, 30 aprile, si riuniranno per un flash mob alla sede Ikea di Porte di Roma. L’incontro, battezzato ‘Noi Dentro Ikea, Giovanardi Fuori Dal Mondo‘, conta già quasi 200 adesioni e si svolgerà dalle 15.00 in punto, quando i partecipanti inizieranno a baciarsi per un minuto in modalità freeze, per poi entrare mano nella mano nel negozio.

    Con le sue affermazioni Giovanardi ha offeso l’intelligenza di tutti mentre questo flash mob non vuole essere uno spot all’Ikea – ha spiegato uno degli organizzatori – Noi ci riconosciamo in un’idea di famiglia fondata sull’affetto, sulla solidarietà e sulla scelta di stare insieme e per questo saremo sabato ci scambieremo davanti all’ingresso del negozio un bacio-simbolo di solidarietà di tutti e per tutti‘.