Giocattolo per adulti disinnescato come una bomba

da , il

    Giocattolo per adulti disinnescato come una bomba

    Siamo strani, se degli alieni potessero osservarci ogni tanto chissà cosa penserebbero, mentre i venti di guerra si stanno abbattendo sul Mediterraneo e ci tolgono il sorriso, la storiella che vado a proporvi oggi desidera farvi tornare almeno l’ombra del buonumore. Protagonista un vibratore, luogo la Russia, anzi un Ufficio Postale Russo. In sintesi qualcuno ha ordinato per corrispondenza un vibratore ma il pacco che lo contene produceva uno strano ticchettio, per la prima volta nella storia un vibratore ha terminato la sua esistenza per mano di bravi artificieri…. brillato, puff.

    Certo, il sex toys per eccellenza attivato riposto dentro una scatola, fa uno strano rumore, su questo non v’è dubbio alcuno, ma probabilmente sia che la faccenda sia nata per caso sia che sia stata voluta, spedire un vibratore acceso per scherzo, dipende dal grado di senso dell’umorismo dei russi, non credo che chi ha spedito il pacco potesse immaginare una fine più brillante.

    L’Ufficio Postale che si è ritrovato suo malgrado luogo protagonista della vicenda è a Petrozavodsk nella repubblica della Carelia, secondo gli artificieri il vibratore si è azionato da solo... chissà.

    Ora, oltre al dubbio lecito se il vibratore fosse o meno acceso quando riposto dentro la scatola un altra faccenda ha attirato la mia curiosità. Uno strano ticchettio. Ma che razza di vibratore era? Il vibratore vibra, emette un suono, un ronzio, ma un ticchettio? Purtroppo il destino l’ha tolto dalla faccia della terra impedendoci di scoprirlo.