Gli uomini single sono felici, le donne meno: lo conferma la asl di Brescia

da , il

    Gli uomini single sono felici, le donne meno: lo conferma la asl di Brescia

    La Asl di Brescia ha distribuito ai propri pazienti un questionario composto da dodici domande per analizzare la percezione che le persone hanno del loro stato di salute. L’ 84,2%, su un campione di quasi 4 mila persone, ha espresso un giudizio positivo ma l’analisi dei risultati ha evidenziato un aspetto interessante. Tra i cuori solitari gli uomini hanno dimostrato di avere l’indice migliore di salute, non solo reale ma anche psicologica, mentre le donne single sono risultate essere più infelici. Per gli uomini l’indice discretivo sembra essere l’età: con l’avanzare degli anni ci si sente meno in forza e in salute.

    Le donne invece appaiono molto più vulnerabili ai cambiamenti legati alla vita sentimentale: molte donne tra i 18 e i 24 anni, molte delle quali protagoniste di storie finite male, hanno registrato punti particolarmente bassi. Gli uomini single appaiono in assoluto i più sereni: il 52,2% di loro ammette di sentirsi molto bene fisicamente mentre il 48,6% si dichiara tranquillo anche sul piano psicologico e dello stress. I risultati sono in linea con un’altra recente ricerca che ha sottolineato come lo status di single aiuta la forma degli uomini: evidentemente la volontà di rimettersi in gioco li spinge a curare il proprio fisico. La percentuale scende invece notevolmente tra vedovi e divorziati: rispettivamente il 43,6% e il 47,7% ha espresso giudizio positivo. Per le donne sopravvivere alla morte del partner è ancora più difficile: solo il 40,2% ritiene di stare tutto sommato bene con il proprio corpo e la propria mente. Fortunatamente la natura ha compensato questa minore forza di reagire facendo le donne più longeve!