I tarocchi dell’amore, ovvero le carte che portano fortuna

da , il

    Chi non desidera consultare i tarocchi dell’amore, ovvero le carte che portano fortuna? Le lamine magiche non incuriosiscono solo i creduloni ma anche i più scettici, d’altronde in amore tutto è lecito… persino una puntatina dalla maga! Che ci si creda o meno, la cartomanzia è una disciplina divinatoria antica, che ha poco a che vedere con trucchi ed imbrogli da quattro soldi. Le scarse conoscenze in materia hanno permesso ai malfattori di specularci sopra, ma ci sarà pur un motivo se queste misteriose carte, in circolazione da circa un millennio, continuano ad affascinare intellettuali ed artisti di tutto il mondo e a essere riprodotte e reinterpretate ancor oggi! Che siano davvero dotate di poteri magici?

    L’origine dei tarocchi e la loro funzione

    Le origini dei tarocchi sono quanto mai incerte e controverse, nessuno è mai riuscito a stabilire con certezza dove e quando siano comparsi, anche se le teorie più accreditate li fanno risalire principalmente all’Egitto, alla Cina e all’Italia. C’è chi ritiene derivino dai geroglifici del libro di Thoth dell’Egitto del XXII secolo a.C., chi dalla Cina di 3000 anni fa e infine chi propende per un’origine italiana della prima metà del Quattrocento. Comunque sia le misteriose lamine affascinano da sempre tutta l’umanità, tant’è che persino nella nostra epoca iper-razionale continuano ad essere consultate da moltissime persone. Secondo gli appassionati non si tratta affatto di magia, i tarocchi svelerebbero piuttosto i segreti del nostro inconscio, rivelandoci cose di noi stessi e della nostra vita che già sappiamo ma che temiamo di portare alla luce della coscienza. Sarà davvero così? Per chi desidera verificarlo di persona ecco qui di seguito qualche consiglio per imparare a leggere le misteriose carte magiche.

    Consigli per imparare a leggere i tarocchi dell’amore

    La-luna

    Se intendete leggere i tarocchi dell’amore per prima cosa acquistate un mazzo di carte e imparate il loro significato facendovi aiutare da un buon libro. Meditate quindi su ciascuna carta, osservandone con attenzione ogni dettaglio e riflettendo sui diversi simboli. Questo lavoro va fatto in particolare sui 22 Arcani Maggiori, le carte più importanti dell’intero mazzo. Passate quindi alla pratica cominciando a leggere i tarocchi per voi stesse, fatelo con calma e in un’atmosfera rilassata. Ponetevi semplici domande, senza ripeterle più volte: “M’ama o non m’ama?”, “Siamo compatibili?”, “Conosco davvero il mio partner?”… Mischiate quindi le carte ed estraetene una soltanto posizionandola di fronte a voi, è la tecnica più semplice, ideale per i principianti. Con un po’ d’esperienza potrete passare a metodi di lettura più complessi, a 3 carte, a 5 carte e così via. Per apprendere le regole base fatevi aiutare dai libri di cartomanzia. Senza rendervene conto affinerete progressivamente le vostre doti intuitive imparando a lasciare che la combinazione di carte vi parli… e i responsi, come per magia, vi appariranno sempre più veritieri e azzeccati.