Il cuore spezzato fa male davvero: il dolore che si sente è anche fisico

Tutti sappiamo quanto sia doloroso il cuore spezzato ma stando ad una curiosa ricerca, oltre a procurare dolore psicologico, provocherebbe addirittura dolore fisico. Le aree cerebrali coinvolte sono infatti le medesime. Cerchiamo di capire perché il dolore che si sente è anche fisico, cosa significa cuore spezzato e perché si soffre tanto.

da , il

    Il cuore spezzato fa male davvero:  il dolore che si sente è anche fisico

    Il cuore spezzato fa male davvero e il dolore che si sente è anche fisico. Lo ha dimostrato una nuova ricerca americana secondo la quale un rifiuto in amore fa male quanto una violenza fisica perché coinvolge le stesse aree cerebrali sebbene i neuroni siano diversi. Le risonanze magnetiche del cervello di persone lasciate dal partner hanno infatti rilevato l’attivazione delle stesse aree. Insomma, un cuore distrutto dal dolore fa male anche al corpo.

    Quando un amore finisce

    I risultati dello studio americano Social rejection shares somatosensory representations with physical pain, condotto da un team di ricercatori della University of Michigan, sono curiosi perché dimostrano che il dolore di un rifiuto amoroso è davvero fortissimo, a tal punto da procurare addirittura male fisico.

    Secondo lo studio, quando si soffre per amore, si attivano nel cervello le stesse aree che si attivano quando si sente dolore fisico, sono poi neuroni diversi quelli che ci permettono di riconoscere che non si tratta di una sofferenza fisica ma emotiva.

    La ricerca è stata condotta su una quarantina di persone lasciate dal partner da non più di 6 mesi, reclutate tramite volantini distribuiti a Manhattan, annunci su Facebook e su Craiglist. Mentre venivano sottoposti alla risonanza magnetica, i volontari dovevano guardare le foto degli ex partner concentrandosi sul momento della fine della relazione.

    Quando l’attenzione veniva riposta sulla separazione, si è notata l’attivazione delle aree del cervello che normalmente gestiscono il dolore fisico, ovvero la corteccia somatostesica secondaria e l’insula dorsale posteriore. Insomma, una scoperta davvero curiosa che potrebbe persino stravolgere molte delle teorie psicologiche sul perché si stia tanto male dopo una separazione.

    Cuore spezzato: il significato

    woman 1006100_960_720

    Perché si soffre per amore

    Molte lingue hanno un termine per indicare il dolore al cuore, in italiano diciamo cuore spezzato, in inglese heartbreak, in francese coeur brisé. Qualunque sia l’espressione utilizzata per indicarlo, la sostanza rimane la stessa: è un cuore a pezzi, distrutto, dolorante quello che si prova quando un amore finisce.

    Difatti la separazione e il rifiuto amoroso possono provocare sintomi molto intensi e il primo organo a soffrirne è proprio il cuore, che non subisce una ferita fisica ma in un certo senso “emotiva” visto che è considerato sede dei sentimenti e delle emozioni. Esiste addirittura una sindrome del cuore spezzato, di cui soffrono soprattutto le donne.

    Quando finisce una relazione è naturale stare male per amore perché questa spiacevole eventualità ci fa rimettere in discussione tutta la nostra vita, specialmente se era una relazione duratura e intensa.

    Inoltre secondo alcune ricerche scientifiche l’amore si attiva in un’area in cui risiedono i circuiti degli altri istinti vitali, creando una vera e propria dipendenza. Quando finisce una storia, si è costretti ad abbandonare questa dipendenza con tutte le conseguenze che ciò comporta dal punto di vista emotivo, ma a quanto pare anche fisico.

    Perché si soffre per amore per la psicologia

    L’amore che finisce provoca una sorta di lutto interiore, che ci rende vulnerabili e affranti. In realtà non è negativo questo passaggio perché è inevitabile dopo la fine di una relazione e addirittura utile per elaborare il dolore.

    Soffrire per amore per la psicologia è quindi legato alla difficoltà di distaccarsi dall’altra persona perché questo comporta senso di vuoto e a volte anche di fallimento e paura della solitudine.

    Per non parlare delle aspettative disilluse che provocano un profondo turbamento in chi viene lasciato. Spesso infatti, quando siamo coinvolti in un rapporto di coppia, immaginiamo il futuro a due sognando di realizzare tutta una serie di desideri, dall’avere figli alla casa di proprietà, dai viaggi al matrimonio, e doversi confrontare con la dura realtà di una separazione li fa crollare tutti improvvisamente.

    In queste circostanze non è facile rimanere razionali ma è più probabile farsi travolgere dalle emozioni, una reazione dopotutto normale. Purché si riesca in tempi ragionevoli, che tuttavia variano a seconda della persona, a rimettersi in sesto per passare oltre.

    Soffrire per amore: i sintomi

    cuore spezzato

    Tra i sintomi più comuni riportati da persone appena lasciate si annoverano il dolore al petto e il mal di stomaco, spesso associato quest’ultimo a una sensazione di nausea, che secondo alcune interpretazioni indicherebbe una difficoltà a digerire la situazione.

    Per quanto riguarda i sintomi psicologici, si passa dalla depressione alla malinconia, dalla spossatezza generale a uno stato di rassegnazione interiore.

    Queste ricerche ci dimostrano come “cuore spezzato” non sia soltanto un modo di dire ma una vera e propria sensazione: insomma quando si soffre per amore il cuore che si infrange si sente davvero.