Innamorarsi on line inquina?

da , il

    Innamorarsi on line inquina?

    L’amore su internet è sempre più di tendenza negli ultimi anni: si sono infatti decisamente moltiplicati i siti di incontri, le chat per single e sono sempre più numerosi gli iscritti che sperano in questo modo di conoscere nuove persone e magari di incontrare l’anima gemella on line. Spesso si parla della sicurezza di certi metodi, della veridicità e profondità dei sentimenti etc. Però raramente si considera un altro aspetto non secondario dell’amore per via telematica: è un sentimento inquinante?

    La frequentazione di certe applicazioni, che siano social network, chat o siti di incontri comporta inevitabilmente consumo energetico. Avete mai pensato a quanto inquinate su internet mentre chattate con quel tipo interessante per ore ed ore? Negli ultimi tempi sono gli stessi operatori attivi nei servizi di incontri a sensibilizzarsi sull’impatto per l’ambiente degli amori su internet: emblematico è il caso di Parship, un sito di incontri tedesco che vanta utenti in diversi Paesi europei. Tutti i giorni per 24 ore sul sito si incontrano circa 10 milioni di utenti: per questo il provider ha optato per una svolta ecologica ricorrendo alla garanzie di NTT Europe per l’It e l’hosting ‘carbon neutral’. L’architettura NTT è in grado di ottimizzare l’efficienza energetica e permette di ridurre le emissioni di anidride carbonica del 72%. Markus Fischer, responsabile di Parship Italia, ha evidenziato l’importanza di questa scelta sottolineando come in questo modo gli utenti possano trovare l’amore e contemporaneamente aiutare l’ambiente. Statisticamente il 38% degli utenti trova l’anima gemella ma da oggi tutti potranno consolarsi sapendo almeno che la loro ricerca dell’amore è a impatto zero.