Italiani traditori, cinici e non credono nell’amore

da , il

    Italiani traditori, cinici e non credono nell’amore

    Italiani traditori, cinici e disincantati nei confronti dell’amore. Questa la fotografia degli italiani che hanno risposto al sondaggio In amore sei fedele o traditore?‘ condotto dal portale Staibene.it .

    Dalle risposte ciò che si evince a chiare lettere è che la maggioranza degli italiani è propensa al tradimento e non crede nell’amore come sentimento assoluto. Che cos’è l’amore per gli italiani traditori? Nient’altro che una serie di smancerie.

    Proprio così, il 92% degli intervistati – una percentuale bulgara, cioè – non crede nell’amore romantico, che altro non sarebbe che una serie di smancerie. Ciò che conta veramente all’interno di una relazione è il sesso, su cui si baserebbero tutte le relazioni affettive. A pensarlo è ben il 74%. Tanto che quando il sesso va male, inevitabilmente va male anche il rapporto e questo vale per il 61%. Sempre per il 61% il vero amore non è unico, vale a dire non capita una sola volta nella vita.

    E sul tradimento? Italiani traditori abbiamo detto, anche solo per ripicca. Il 69% degli intervistati ha dichiarato, infatti, che se fosse mai tradito dal proprio partner, non ci sarebbe nulla di male a ricambiarlo con la stessa moneta. Per 3 intervistati su 4, inoltre, i rapporti sessuali extraconiugali non per forza vanno considerati come tradimenti, infatti, secondo quanto si evince dalle risposte è normale e fisiologico, dopo tanto tempo, aver voglia di cambiare partner.

    Vi aspettavate tanta apertura mentale? Tale ampiezza di vedute culmina – udite! udite! – con la massima secondo cui è possibile amare due persone nello stesso tempo. Lo ritiene possibile il 61% degli intervistati.

    Però, paradossalmente quando si è trattato di rispondere alla domanda se sia vero o falso che la fedeltà, per un innamorato, è un dovere: il 63% dei partecipanti ha risposto che è vero. Italiani traditori, sì, ma quando si tratta di mettere nero su bianco i propri doveri nessuno ha dubbi su quale sia la cosa giusta da fare! Che dire? Viva la coerenza!