L’amore è come una droga, dà dipendenza

da , il

    L’amore è come una droga, dà dipendenza

    Secondo una recente ricerca l’amore è come una droga. Se si è stati innamorati almeno una volta lo avevamo immaginato, quando si è innamorati si sente tra il cuore e la pancia qualcosa di indescrivibilmente forte, qualcosa che ti fa desiderare di stare con la persona amata il più possibile, se poi lo hai vicino vorresti sempre stargli guancia a guancia. L’amore dà dipendenza, sì, in qualche modo lo sapevamo già, ma ecco che la scienza lo conferma.

    Che l’amore dà dipendenza, lo si capisce soprattutto osservando la rottura di una relazione, è sempre difficile superarla, anche quando si è coscienti del fatto che la cosa migliore sarebbe lasciarsi. Secondo una ricerca svolta da un’equipe dell’università americana di Stony Brook pubblicata sul ‘Journal of Neurophysiology’, la disintossicazione dall’amore sarebbe difficile quanto quella dalla cocaina, le aree del cervello interessate infatti sarebbero le stesse che entrano in azione in casi di tossicodipendenza.

    Il team di ricercatori ha analizzato le reazioni del cervello in persone ‘in pena d’amore’, alle quali venivano mostrate foto con il partner perduto. Il risultato è stato che le zone cerebrali sollecitate erano le stesse di quelle attivate in caso di una forte dipendenza dalla droga. ‘I risultati di questo studio confermano la tesi - dice il dott. Aron, coordinatore della ricerca – secondo la quale l’amore romantico è una forma specifica di dipendenza’.

    Attenzione dunque, cadeteci spesso, la disintossicazione però poi sarà dura, ma sappiamo anche che sarà sempre superabile. ‘Che non si muore per amore, è una gran bella verità...’ Lo diceva anche Battisti;).