Le cattive abitudini che avvelenano la coppia

da , il

    Le cattive abitudini che avvelenano la coppia

    Le cattive abitudini che avvelenano la coppia. Dai vestiti sparpagliati per terra ai piatti sporchi in giro per casa, dai peti maleodoranti alle unghie dimenticate sul luogo del reato, sono tutte cattive abitudini che avvelenano progressivamente l’amore. Nessuna diceria popolare, a sostenerlo è un sondaggio britannico indirizzato a entrambi i sessi, secondo cui la soglia di sopportazione maschile sarebbe parecchio inferiore rispetto a quella femminile. E poi si dice che siamo noi a fare le schizzinose!

    Un sondaggio dimostra la pericolosità delle cattive abitudini

    Secondo un curioso sondaggio britannico che ha preso in esame 2100 maggiorenni di entrambi i sessi, le cattive abitudini del partner influenzerebbero notevolmente il futuro della relazione, decretandone (nel peggiore dei casi) la fine. Gli uomini, a quanto pare, sono decisamente più schizzinosi delle donne, il 69% ha infatti dichiarato di non poter assolutamente convivere con una compagna dedita a certi vizietti, del genere abbandonare unghie e vestiti sul pavimento, lasciare capelli nello scarico, dedicarsi a pulizie maniacali o emettere sgradevoli e rumorose flatulenze. Il 32% degli intervistati ha mostrato un approccio più comprensivo, ma solo il 12% ha ammesso di essere disposto ad accettare cattive abitudini sotto e sopra le lenzuola.

    Cattive abitudini di lui e di lei

    Se flatulenze e vestiti a terra mettono d’accordo (si fa per dire) entrambi i sessi, le donne (rispetto ai maschi) disapprovano soprattutto le cattive abitudini consumate in toilette. Il 23% delle intervistate ha ammesso di non tollerare bagni con la muffa mentre il 15% detesta le tavolette sollevate del wc. I piatti sporchi lasciati in giro per casa detengono però il primato, il 39% delle donne ha infatti dichiarato di trovarli insopportabili.

    Piatti a parte, è comunque il bagno a far imbestialire (il più delle volte) il gentil sesso, a tal punto da essere risultato una delle principali cause di rottura, come confermato da altri sondaggi. Evidentemente le cattive abitudini sono peggio del tradimento, che non è più causa di separazione. D’ora in avanti, se non volete rischiare la crisi, sarà il caso di chiudere la porta del bagno o di optare, se possibile, per una separazione in casa (ognuno nel suo bagno).