Le posizioni sessuali preferite dalle donne [FOTO]

da , il

    Solo qualche giorno fa vi abbiamo illustrato le posizioni sessuali preferite dall’uomo, questo articolo, invece, è volto a scoprire le posizioni sessuali preferite dalle donne.

    Posto che il modo in cui ognuno trae soddisfazione dall’attività sessuale è assolutamente soggettivo, ci sono delle posizioni, infatti, che più di altre riescono a stimolare i centri del piacere femminile. Vediamo di scoprire quali sono.

    La posizione del ragno

    Il nome non è certo dei più stimolanti, ma la posizione del ragno è tra tutte quella che meglio riesce a provocare il massimo piacere nella donna. Vediamo di capire perché. Nella posizione del ragno, i partner sono seduti l’uno di fronte all’altro, questo li mette nelle condizioni di potersi guardare e accarezzare per tutto il tempo. Entrambi hanno un ruolo attivo. Può essere l’uomo ad imprimere il ritmo alla penetrazione e la donna a modularlo a seconda del suo grado di eccitazione, sollevandosi sulle braccia, inarcando la schiena, spingendosi in avanti col bacino, il tutto con la massima libertà. Si può anche verificare un’alternanza nella conduzione del rapporto sessuale, cosa che è molto apprezzata dalle donne. Infine, cosa non trascurabile, questa posizione è particolarmente favorevole alla stimolazione del punto G, poiché la donna inclina il bacino o inarca la schiena fino a trovare l’angolo che le procura il massimo piacere.

    La posizione del cucchiaio

    Insospettabilmente, anche la posizione del cucchiaio rientra tra le posizioni sessuali preferite dalle donne. Da un punto di vista meramente fisico, dalla posizione laterale l’uomo può stimolare il clitoride della donna fino a quando sentirà avvicinarsi l’orgasmo di lei, in più l’angolo di penetrazione del pene in vagina è leggermente modificato e il pene si sfrega sulla parete vaginale causando una sensazione molto piacevole per lei. In più viene esercitata una costante pressione sul clitoride che garantisce uno sfregamento continuo. Da un punto di vista psicologico la donna ama molto la sensazione che le deriva dall’abbraccio avvolgente del compagno da dietro, la fa sentire amata e protetta. In più lui può teneramente baciarla sul collo e accarezzarle il ventre, entrambe cose che mandano letteralmente in estasi la donna.

    La posizione della pecorina

    La posizione della pecorina, spesso a torto, viene considerata il massimo del piacere per il maschio, in realtà è la posizione che permette la massima stimolazione del punto G. Le sensazioni risultano più intense per via della maggiore profondità della penetrazione, che può essere fatta anche sui lati della vagina, in alto o in basso a seconda dell’angolo di penetrazione. L’uomo, inoltre, può accedere facilmente al clitoride con la mano durante la penetrazione, aumentando il piacere femminile. La posizione della pecorina si presta meglio di altre al raggiungimento di un orgasmo multiplo, vaginale e clitorideo. Molti pensano che il fatto di non potersi guardare in faccia rappresenti una negatività, ma in realtà è proprio questo che consente di lasciarsi andare più facilmente abbandonandosi al proprio piacere senza preoccuparsi delle espressioni che il partner può osservare sul nostro viso. Da un punto di vista psicologico, inoltre, molte donne si eccitano all’idea di essere sottomesse e schiave del proprio uomo.