Linguaggio del corpo: indizi privi di parole

da , il

    Linguaggio del corpo: indizi privi di parole

    Saper leggere il linguaggio del corpo del potenziale compagno è una carta in più da giocare, basta saper ascoltare, i movimenti, non le parole, e prestare attenzione a piccoli dettagli capaci di grandi rivelazioni. Capire la personalità della persona con cui stai flirtando è un grande vantaggio, aiuta a capire le sue intenzioni, a soffrire di meno o a accelerare i tempi. Piccoli, semplici indizi parlano chiaro circa le caratteristiche e le intenzioni dell’altro soprattutto nel modo in cui prestano attenzione per capire le sue intenzioni e i suoi sentimenti.

    Tracey Cox autorice dei due libri Superflirt e il neo-uscito Supersex per la Vita non ha dubbi ‘I nostri veri sentimenti si capiscono dai gesti‘. Secondo l’autrice è possibile decidere se iniziare o rompere una relazione dai primi cinque minuti, il tempo necessario per controllare il linguaggio del corpo e assicurarsi che i segnali siano chiari, il tutto per compiere scelte consapevoli in pochissimo tempo.

    Il linguaggio del corpo necessita di vista, udito, olfatto e tatto, sensi per flirtare e capire la reale disponibilità del Lui, o Lei. Gli esperti sostengono che è possibile inviare e ricevere fino a 10.000 segnali non verbali in meno di un minuto di interazione, segnali fuori dal nostro controllo e per questo maggiormente rivelatori.

    Un modo di mostrare attrazione è, sempre secondo gli studiosi, procedere verso ciò che ci piace e cercare di agganciare il suo sguardo. Una volta attirata la sua attenzione è bene non indugiare più con gli occhi, a questo punto è il nostro volto ad esprimere piacere, guance arrossate, labbra inumidite, posizioni più sexy, il tutto senza rendercene conto.

    Il linguaggio muto è universale, non solo, a quanto apre i segnali non verbali stimolano le parti più profonde del cervello emozionale, l’importante è non invadere, fastidiosamente, lo spazio altrui. Qualche esempio?

    Accarezzare calice: interesse sessuale ;toccare labbra: vuole un bacio; Mani sui fianchi: pronto, sicuro di sé; tirano su i calzini: 100% interessati; accarezzare la gola, il collo o il torace superiore: interesse sessuale; le mani in vista sul tavolo: niente da nascondere; espone il polso e il palmo della mano: onestà; mano su mento: annoiato; palmi verso il basso: autorevole invadente; mani in tasca: segreto; gioca con i polsini della camicia: incerto, ansioso; copre la gola con la mano: offeso.

    Alcuni di questo movimenti possono aiutare a non essere troppo sicure, atteggiamento che spaventa gli uomini, o a capire cosa lui sta pensando. Ma infine se è l’uomo giusto allora l’ambiente si rivelerà caldo, autentico, lui si mostrerà rispettoso e non avrà paura nell’ammirare la sua donna.