L’intelligenza femminile supera quella maschile

da , il

    L’intelligenza femminile supera quella maschile

    Ultimamente la scienza sembra dare ragione alle donne e alle loro potenzialità, troppo a lungo screditate. Recentemente alcuni studi scientifici hanno evidenziato come l’evoluzione dell’uomo e la creazione dello stato di famiglia attualmente riconosciuto, siano frutto della saggezza e della fedeltà femminile. In questi giorni un altro studio scientifico avrebbe dimostrato che l’intelligenza femminile supera quella maschile. E’ probabile che la ragione risieda nel fatto che le donne, dovendo districarsi tra lavoro, gestione della famiglia e dei figli, con l’andare del tempo siano diventate più acute degli uomini, da sempre dediti esclusivamente al lavoro fuori casa.

    Le donne hanno iniziato così a svolgere attività di rilievo, di responsabilità e con grande successo, senza perdere di vista le consuete mansioni famigliari e sviluppando una perfetta capacità di multitasking. Oggi gli uomini devono iniziare a tremare! La scienza lo ha dimostrato: le donne sono più intelligenti degli uomini, a questo punto il (presunto) sesso forte dovrà gettare la spugna…

    E’ la prima volta che le donne ottengono mediamente risultati migliori dei colleghi maschi nei test che valutano il quoziente intellettivo.

    James Flynn, il più autorevole psicologo in materia (colui che negli anni ‘80 dimostrò che il Quoziente Intellettivo non aveva nulla a che fare con la genetica), impegnato attualmente nella realizzazione di un testo che analizza nel dettaglio il così detto ‘sorpasso intellettivo’ delle donne, ha dichiarato al Sunday Times:

    ‘L’effetto della modernità sull’intelligenza femminile sta appena cominciando ad affiorare. La complessità del mondo moderno ha spinto i cervelli delle donne ad adattarsi e ha fatto crescere il loro QI. In passato invece le donne erano più svantaggiate e restavano quindi indietro rispetto allo sviluppo cognitivo che era consentito agli uomini.’

    Lo studio ha inoltre dimostrato che il cervello della donna è aumentato di volume e di pari passo ha sviluppato il proprio quoziente intellettivo.

    Tuttavia la lotta donne VS uomini, nata nella notte dei tempi, continuerà ad esistere finché esisterà il mondo, poiché è del tutto normale che le due parti tendano a voler in qualche modo primeggiare sull’altra, perseverando nel dimenticare che in realtà, in quanto diversi, sono complementari.