Litigare fa bene alla coppia o avvelena l’amore?

da , il

    Litigare fa bene alla coppia o avvelena l’amore?

    Miccia per tenere sempre viva la passione o inconfutabile indizio di un amore finito? Litigare con il proprio partner è di sicuro un’azione più che abituale per ognuno, eppure capire se stimola la relazione o rovina il menage risulta spesso un’impresa ardua. Anche su questo frangente gli studiosi hanno realizzato indagini ad hoc, rivelando una verità che difficilmente avremmo previsto.

    Tra gli studi più famosi spicca quello effettuato dall’Università del Michigan nel 2008 che collegava la frequenza di litigi coniugali alla salute dei partner. Prendendo in esame 192 coppie per 17 anni, gli studiosi hanno fatto la distinzione in quattro categorie: coppie abituate a sfogare reciprocamente la rabbia, coppie in cui lui reprime e lei sfoga la rabbia e viceversa, e infine coppie in cui entrambi i partner soffocano l’ira.

    Paradossalmente, i risultati hanno dimostrato che litigare non solo fa bene alla coppia, ma allunga addirittura la vita. Infatti, nelle coppie cosiddette ‘miste’ – con un partner litigioso e l’altro represso – la probabilità di morire rispetto alle altre due tipologie è addirittura doppia. Infatti la morte si è abbattuta su 13 coppie delle 26 in cui entrambi i partner reprimevano la rabbia. Nei rimanenti gruppi formati da 166 coppie le morti accertate sono state 41.

    Ecco dunque che questi risultati come anche il buon senso generale spingano a liberarsi della propria rabbia per non avvelenare il proprio animo come anche la relazione. Lungi dal consigliare reazioni violente e fuori luogo, occorre piuttosto imparare a gestire con saggezza il momento del conflitto, non solo esponendo con chiarezza le ragioni del proprio malcontento ma ricercando la collaborazione del partner per una soluzione adatta ad entrambi.