Lui ti ha lasciato? 10 motivi per ringraziarlo

da , il

    Lui ti ha lasciato? 10 motivi per ringraziarlo

    Lui ti ha lasciato? 10 motivi per ringraziarlo. La separazione comporta un’inevitabile dose di sofferenza più o meno prolungata nel tempo, ma in tutte le situazioni, anche quelle più tragiche, c’è un’altra faccia della medaglia che andrebbe possibilmente valorizzata. Perché lasciarsi sarà anche una grande seccatura dal punto di vista emotivo ma ci libera di tante tensioni e frustrazioni altrimenti insuperabili. I disastri fanno piazza pulita del bene ma anche del male e soprattutto non sopraggiungono quasi mai per caso. Basta imparare a vedere la luce anche nel buio.

    Finalmente un po’ di pace

    Una storia che non funziona si libra tra la guerra e l’indifferenza abituandoci a uno stato d’animo a metà tra l’apatia e la collera. Dopo la separazione tutto questo sarà solo un cattivo ricordo, finalmente ci si potrà godere un po’ di meritata pace.

    Ci si riscopre più forti

    Anche se eravamo convinte che senza di lui non avremmo combinato nulla di buono nella vita, dopo qualche mese da quel fatidico “ti lascio” ci scopriremo inaspettatamente forti e combattive. Accade spesso quando ci si ritrova completamente sole, private della possibilità di proiettarsi sull’altro.

    Basta menzogne

    Vale per chi mente ma anche per chi la menzogna la subisce. Meglio un’amara verità a una vita impostata sull’ambiguità.

    Ci si riscopre diverse

    Nei rapporti di coppia capita spesso di proiettare sull’altro parti di sé sconosciute, così si finisce per vivere la propria esistenza tramite il partner con rischio di non sapere mai chi si è veramente. La separazione in questi casi, con il suo bagaglio traumatico, può venire in aiuto sbloccando questi meccanismi inconsci che limitano il percorso evolutivo individuale.

    Si riassapora il gusto della libertà

    La singletudine non è sinonimo necessariamente di rassegnazione perché da soli ci si può concedere la libertà di esplorare il mondo a proprio piacimento, senza orari né vincoli coniugali da rispettare. Le pause di solitudine hanno il potere di rinvigorire corpo e anima, un vero toccasana contro le delusioni d’amore.

    La vita vi sorprenderà

    Le relazioni stantie sorrette da sentimenti fragili vanno avanti per inerzia e abitudine facendo dimenticare quanto il mondo circostante possa essere meraviglioso. A meno che non si abbia la forza di cambiare insieme, solo la separazione sarà in grado di far rifiorire l’entusiasmo per la vita, che di certo ricomincerà a sorprenderci.

    Si impara a conoscere e affrontare la sofferenza

    Per migliorarci è fondamentale conoscere e imparare ad affrontare la sofferenza in quanto parte della vita di ciascuno. Sarebbe bello poterne fare a meno ma evidentemente abbiamo ancora bisogno del dolore per riuscire a voltare pagina. La separazione è un’ottima occasione per mettersi alla prova.

    Ci insegna a stare soli

    La solitudine fa paura perché ci mette di fronte a noi stessi, nudi e crudi, così come siamo nel profondo dell’animo. Eppure non c’è cura migliore per imparare a conoscersi e ad apprezzarsi per quello che si è. Chi non impara ad amarsi finisce inevitabilmente tra le braccia di persone sbagliate.

    Fa maturare

    Subire una separazione è come ricevere una coltellata, fa così male da portarci a credere che la morte sia imminente perché nulla sarà più come prima e allora non varrà nemmeno la pena di esistere. Ma il tempo lenisce le ferite e ci pone nella giusta prospettiva per comprendere i nostri e i suoi errori, è così che si matura.

    Insegna il perdono

    Non sempre accade ma col passare del tempo, di solito, si fa pace con il passato e si impara a perdonare. E’ una lezione di vita da cogliere al volo!