Messaggi cellulare: adolescenti precoci e più propensi a usare droghe

da , il

    Messaggi cellulare: adolescenti precoci e più propensi a usare droghe

    La vita sessuale degli adolescenti del terzo millennio legata ai messaggi di testo dei cellulari, questo secondo alcuni ricercatori della facoltà di Medicina della Universidad Case Western Reserv in Ohio, USA. Più i giovani inviano e ricevono messaggi di testo via cellulare, sms, maggiore è il rischio di consumo di droghe e maggiore è la probabilità che il sesso sia precoce e con più partner. Secondo i ricercatori prima si inizia a mandare e inviare messaggi sms, quindi a iniziare una vita sociale oltre la famiglia, prima l’adolescente consumerà il tanto atteso sesso.

    Lo studio ha analizzato le abitudini di 257 adolescenti, i risultati hanno dimostrato una relazione tra i messaggi di testo e determinate abitudini ritenute rischiose per la salute, come l’uso di droghe e soprattutto il comportamento sessuale. Il risultato mi lascia perplessa: più messaggi maggiore rischio di alcol, droga e sesso, il che potrebbe far presupporre che un domani, molto prossimo, i ragazzi saranno tutti drogati, alcolizzati e maniaci.

    Secondo i ricercatori la comunicazione tramite sms determina ben il 41% di probabilità in più di far uso di droghe, inoltre il 55% dei ragazzi studiati fan degli sms ha confessato di essere stato coinvolto in scontri fisici, e infine i messaggini portano, sempre secondo gli studiosi, tre volte probabilità in più di far sesso troppo presto.

    Mi piacerebbe poter dividere i due aspetti, gli adolescenti comunicano con gli sms, è una verità inutile negarlo, non solo gli adolescenti vorrei sottolineare, gli adolescenti scoprono alcol, droga e sesso, il rock and roll purtroppo è passato di moda. Adolescenza e trasgressione non sono una novità, quindi? Possiamo dedurre che nulla è cambiato tranne il fatto che gli adolescenti di oggi, sempre molto attratti dalla trasgressione, comunicano via sms? Il fare sesso presto, non credo dipenda dai messaggi, è un dato di fatto che oggi i ragazzi facciano sesso molto prima rispetto a ieri, ma credo dipenda dal valore che viene dato al sesso dagli adulti, difficile far rispettare e onorare ciò che viene ogni giorno considerato mezzo di pubblicità, vanto, mezzo per il potere e facilmente acquistabile.