Metodi contraccettivi di nuova generazione: quali saranno quelli del futuro?

da , il

    Metodi contraccettivi di nuova generazione: quali saranno quelli del futuro?

    Come faranno l’amore nel futuro? Attualmente sul mercato sono disponibili tantissimi metodi contraccettivi per il controllo delle nascite: tuttavia non tutti riscuotono la stessa popolarità. L’accusa più frequente che viene rivolta a molti contraccettivi è quella di ridurre il desiderio sessuale o di impedire il pieno appagamento durante il rapporto. In alcuni casi, come per la pillola ad esempio, la colpa è attribuita agli sbalzi ormonali in altri, è il classico esempio del preservativo, ci si lamenta della diminuzione di sensibilità. La ricerca per trovare il ‘profilattico’ perfetto continua: proviamo a fare un salto nel futuro e a vedere quali metodi contraccettivi useranno i nostri figli o forse i nostri pronipoti.. e se siamo fortunati anche noi tra 20 o 30 anni!

    10. Diaframma di nuova generazione

    Il diaframma è una sorta di semisfera di gomma flessibile che viene inserita nella vagina per creare una barriera prima della cervice uterina. Al momento però sono in fase di sperimentazione nuovi modelli fatti di poliuretano o silicone.

    9. Impianto sottocutaneo

    In realtà qui non parliamo di futuro ma di presente recente: il contraccettivo femminile sottopelle che dura tre anni è l’ultima novità del momento. Può essere rimosso in day hospital anche prima della scadenza dei tre anni.

    8. Contraccezione basata sul calore

    La scienza sta studiando un nuovo metodo contraccettivo basato sul riscaldamento dei testicoli degli uomini: gli effetti delle alte temperature sullo sperma sono noti fin dai tempi antichi. Questi sistemi termici di controllo delle nascite sono in fase di sperimentazione in diversi Paesi anche se esistono dubbi circa i possibili rischi di cancro o infezioni.

    7. Semi vasectomia reversibile

    Lo sperma sembra essere la vittima prediletta dei contraccettivi del futuro. La vasectomia è un intervento che chiude i canali attraverso i quali gli spermatozoi si incontrano col liquido spermatico prima dell’eiaculazione. Si stanno sperimentando soluzioni temporanee e reversibili che agiscono allo stesso modo. Il sistema prevede l’inserimento di un polimero che può essere rimosso quando gli uomini si sentono pronti a diventare papà.

    6. Vaccino contraccettivo

    Il vaccino per non restare incinta andrebbe ad interferire proprio con alcuni valori del sistema riproduttivo che fanno registrare interferenza con gli antibiotici. A detta degli scienziati questo vaccino dovrebbe essere pronto in un anno.

    5. Pillola per orgasmo asciutto

    Alcuni ricercatori del Kings College di Londra hanno riscontrato che certi medicinali usati per la pressione del sangue hanno in realtà effetti contraccettivi. Queste sostanze contrarrebbero i muscoli addetti al movimento dello sperma: gli uomini possono continuare ad avere orgasmi ma senza fuoriuscita di liquido seminale.

    4. Spray contraccettivo

    Un semplice spray da spruzzare tutti i giorni sull’avambraccio: il funzionamento è simile a quello della pillola ma sono ridotte le controindicazioni.

    3. Pillola salva carriera

    Per le donne in carriera avere un figlio non è facile: il Dr. Roger Gosden sta sviluppando apposta per loro un contraccettivo orale che promette di ‘mettere la gravidanza in attesa’ per concedere il tempo alle future mamme di concentrarsi sul lavoro senza l’ansia dell’orologio biologico.

    2. Contraccettivo genetico

    Una pillola senza ormoni per evitare nausee, la di testa e altri comuni effetti collaterali. Uno studio condotto presso Harvard ha scoperto un gene chiamato CatSper che incide sulla fertilità.

    1. La pillola per gli uomini

    Da anni se ne parla ma non si è mai capito se si tratta di un progetto concreto. In realtà dalla fase sperimentale si è già passati ai test in Europa, Cina e Stati Uniti. E del resto se esiste il preservativo per le donne è giusto che ci sia anche la pillola per gli uomini!