Mietta in difesa delle donne nel nuovo brano ‘Io No’

da , il

    Mietta in difesa delle donne nel nuovo brano ‘Io No’
    [fotoda nome="Ap/LaPresse"]

    Daniela Miglietta, in arte Mietta, ha dato una grande svolta alla sua carriera musicale con il suo ultimo lavoro, l’album intitolato Due Soli in uscita il prossimo 5 aprile. In particolare la voce in difesa dei diritti delle donne la ascoltiamo nel nuovo singolo che sarà in radio a partire da venerdì, si chiama ‘Io No’ ed è una delle dodici tracce del nuovo disco. La canzone era stata scritta come una dedica a Sakineh, la donna iraniana condannata a morte tramite lapidazione per i reati di adulterio e omicidio, ed è poi divenuta un più esteso grido di dissenso verso coloro che non rispettano i diritti umani. Un vero e proprio inno alla libertà di espressione che non può essere messa in discussione neanche nella più oppressiva repressione.

    La cantante tarantina lo scorso settembre è diventata mamma di Francesco Ian, anche lei, come Gianna Nannini, sembra essere stata ispirata da questa gravidanza tanto da lanciare il suo nuovo lavoro solo pichi mesi dopo il parto. Una madre, una donna, una cittadina con una grande grinta che sembra voler gridare la sua voglia di libertà. E’ un po’ come se la maternità le avesse fatto sentire un sentimento d’urgenza, la necessità di comunicare che il non rispetto dei diritti umani porta all’oppressione ed alla mancanza di libertà.

    ‘Quando ho ascoltato la musica – racconta Mietta – mi sono detta: non facciamo la solita canzone d’amore. E così è nato il testo ispirato ad una brutta vicenda che calpesta la dignità delle persone’.

    Nel prossimo disco saranno diversi i brani dedicati alle donne ai loro diritti ed alle testimoni femminili che sono state in qualche modo protagoniste della storia del mondo. Ci sarà per esempio la canzone ‘Una vita da sprecare’ dedicata a Marilyn Monroe come icona della fragilità non solo femminile ma che fa parte della natura umana.

    Vi lascio con il link per ascoltare il brano in anteprima.

    Ascolta ‘Io No’ di Mietta.