Mio marito è gay: cosa accade e perchè mi ha sposata?

da , il

    Mio marito è gay: cosa accade e perchè mi ha sposata?

    Mio marito è gay! Cosa accadrebbe se doveste arrivare a questo conclusione dopo lunghi anni di matrimonio? La scoperta dell’omosessualità del proprio uomo, che sia accidentale o meno provoca certamente un vero e proprio stato di shock ed una sensazione di fallimento profonda. Al di là della scoperta in sé ciò che maggiormente può sconvolgerci è la consapevolezza di un tradimento a cui non è possibile porre rimedio. Purtroppo è un dato di fatto che ad un tradimento con un’altra donna si potrebbe (volendo) porre una pietra sopra, in questo caso invece non basterebbe, rimarrebbe la certezza che non possiamo essere e dare al nostro compagno ciò di cui ha bisogno.

    A ciò si unirebbe l’angoscia di aver vissuto al fianco di una persona che non conosciamo minimamente. Ci chiederemmo ossessivamente: mi ha mai amato? Sapeva già e ha finto per tutti questi anni? Come ho potuto essere così cieco da non accorgermi di nulla? E probabilmente a questi quesiti non troveremo mai risposta…

    La domanda cardine però di tutta la questione è la seguente: perché se mio marito è gay mi ha sposata?

    In taluni casi è possibile che la persona stessa non sia pienamente cosciente della sua omosessualità da subito ed è possibile che ne prenda coscienza soltanto in un secondo momento, una volta raggiunta una buona consapevolezza di sé. Altri invece tendono a rifiutare le proprie pulsioni per retaggi culturali poco evoluti e così decidono di imporsi un’esistenza ‘ordinaria’.

    Ovviamente col tempo la propria natura esce sempre inesorabilmente allo scoperto con tutte le conseguenze del caso.

    La situazione risulta evidentemente complicata per entrambe le parti e non conosce vie d’uscita, non ha altre soluzioni oltre al divorzio.

    Come comportarsi in attesa dell’addio?

    L’unica direzione da intraprendere è quella della non colpevolizzazione sia personale che reciproca.

    Certamente la situazione si complica se oltre alla coppia ci sono anche dei figli: non è semplice per un bambino comprendere la situazione è quindi necessario gestire l’informazione e la separazione con estrema delicatezza.