Mostra sugli amori sfigati: una raccolta ironica sulle storie d’amore mancate

da , il

    Mostra sugli amori sfigati: una raccolta ironica sulle storie d’amore mancate

    Quanto contano in amore la fortuna e il tempismo? Viene in mente il testo Ironic di Alanise Morisette, in cui alla protagonista capita di incontrare l’uomo della sua vita e la sua moglie bellissima! In effetti possono essere fattori molto importanti: lo sanno bene anche Chiara Rapaccini e Carla Signoris che a questo argomento hanno dedicato una mostra emblematica. Sfogliate le carte dell’amore disegnate a mano per scoprire quanto è ‘sfigato’ il vostro amore!

    Una collezione ironica ma commovente al tempo stesso. Le situazioni rappresentate sono le più disparate, tutte all’insegna degli inconvenienti o degli equivoci: c’è ad esempio un uomo che rinuncia all’istinto di baciare una ragazza da cui è attratto per non essere banale, visto che lei è intellettuale .. Mentre lei aspetta il bacio e non è affatto intellettuale ma porta gli occhiali semplicemente perché è miope! O ancora l’episodio di chi si decide a confessare il proprio amore proprio nel momento in cui passa il treno assordante che copre ogni suono. Oppure il classico tema dell’amore non corrisposto con la persona respinta che nega l’evidenza e cerca di trovare un significato nascosto ai lapalissiani rifiuti o con la classica catena sfortunata di A che ama B che però ama C. La presentazione si terrà oggi alla Feltrinelli di Milano, alle ore 18. Per chi non può essere presente l’alternativa è il cofanetto che sarà venduto nelle migliori librerie al costo di 12,50 euro. Intanto fino al 30 Ottobre al tema degli ‘amori sfigati’ è dedicata una mostra al Vicolo, in salita Pollaiuoli, allestita da Ambra Gaudenzi. Intervento molto apprezzato quello della signora Monicelli, moglie del celebre regista novantacinquenne. La sua storia d’amore non manca di originalità: ha 40 anni in meno del marito, hanno una figlia stupenda, giurano di amarsi e divertirsi ma preferiscono abitare in case diverse. Il pubblico sembra apprezzare e divertirsi a raccontare le proprie vicissitudini in amore: chissà che non siano di spunto per una nuova mostra!