Museo dell’erotismo di Tokyo abbandonato da anni: ecco cosa ne rimane [VIDEO]

da , il

    I bordelli, i sexy shop, sono realtà in continua evoluzione: abbiamo scoperto che esistono bordelli in cui il sesso ha ceduto il posto alla poesia (Barcellona e New York), Berlino ha da poco inaugurato il Vegan Shop – il negozio a luci rosse per fedeli vegani e recentemente è nato anche il bordello di Star Wars nel Nevada, il luogo ideale per chi ama la fantascienza e i giochi di ruolo. Mentre il mercato del sesso cresce e si spinge verso nuovi orizzonti, le realtà di un tempo, i musei dell’erotismo cadono in frantumi.

    E’ quello che è successo al museo del sesso di Tokyo: nel cuore del paese più evoluto al mondo, il tempio del piacere cade a pezzi, schiacciato sotto il peso dei suoi lunghi anni di inattività.

    La ‘Mansion of the Hidden Treasure’ (‘La casa del segreto nascosto’ n.d.r) venne chiusa nella seconda metà del 1997, dopo oltre vent’anni di attività.

    Un blogger ha deciso di addentrarsi tra i resti della struttura abbandonata, per scoprire quel che è rimasto di un mondo erotico antico, ormai scomparso ed ha realizzato un video, pubblicato poi sul blog ‘Bandoned Kansai’. Tra le ombre si intravedono veri e propri cimeli abbandonati al loro destino: un manichino di donna nudo con tacchi a spillo, un altro imbavagliato e con al collo un boa rosa e tanto altro ancora.

    Il museo dell’erotismo nipponico rimane un vero e proprio pezzo di storia, di quell’angolo di realtà che non si suole raccontare. Grazie alla ‘Mansion of the Hidden Treasure’ avremo testimonianze reali degli usi e costumi più intimi e privati di una società che ora forse non esiste più.