Natale per single, come sopravvivere [FOTO]

da , il

    Il Natale per single nell’immaginario collettivo e sinonimo di solitudine e tristezza, l’atmosfera si fa pesante, tra addobbi, cene, regali e baci sotto al vischio, la condizione di non coppia diventa tutto d’un tratto insopportabile e la depressione è dietro l’angolo. Uno dei momenti più magici dell’anno rischia di diventare un incubo chi deve, per necessità o per scelta degli altri, passare le feste da sola. A volte si ha l’impressione che le vacanze siano una prerogativa delle coppie, ma esistono anche degli accorgimenti per le single che aiutano a sopravvivere anche in presenza di smielate canzoni o dichiarazioni mancate.

    Mai bere da sole

    Non esagerate con l’alcol ma soprattutto evitate brindisi in solitudine sono deleteri per l’anima, oltre a far male alla salute spesso l’alcol fa aumentare tristezza e rabbia. Brindate con alcolici di ottima qualità e mai da sole, potete farlo con gli amici, colleghi di lavoro, ma anche con la zia che ha divorziato da poco o con i cugini single come voi!

    Usate capi colorati

    Dimenticate nell’armadio i neri e grigi e cercate di addobbarvi per le feste, gli abiti colorati fanno bene all’umore, oltre a donare quel pizzico di allegria che aiuta nella caccia. Non vestite in modo ridicolo, niente maglioni con le renne per intenderci, puntate su qualcosa di carino e alla moda, magari anche un po’ sexy, ma senza esagerare. Truccatevi bene, si può anche essere devastati dentro, ma fuori proprio no!

    Cercate di non odiare il Natale

    Non mostratevi sprezzante di fronte ad ogni tradizione, cappelli di Babbo Natale, cene, pranzi, brindisi, addobbi, accettateli con un sorriso e non brontolate, cercate di essere auto ironiche quando vi vengono fatte le solite battute sulla vostra solitudine, perchè ci saranno, e promettete che il prossimo anno porterete un taxi pieno di uomini. Se ci sono zie o cugine particolarmente insopportabili, cambiate posto!

    Non fate tutto con tutti

    Smettetela di andare ad ogni pranzo cena o incontro del momento, selezionate, la paura della solitudine non può ridurvi una larva solo per esserci, questo stanca e alla lunga deprime. Un po’ di egoismo potrebbe salvare le feste, non preoccupatevi dei giudizi altrui!

    Concedetevi del tempo per voi

    Un concerto, un film, un pomeriggio di shopping, siete a caccia ma le feste servono anche per recuperare energie non tramutatevi nella donna super impegnata che mette paura. E concedetevi un regalo, è Natale. E infine, cercate di non essere troppo pessimiste, anche se odiate i parenti, avete appena rotto col fidanzato storico o non avete mai incontrato un fidanzato tanto meno storico, le feste di Natale sono un occasione non una tortura, durano pochi giorni e poi tutto passa.

    Natale fuori casa

    Se il Natale vi mette troppa tristezza e non riuscite proprio ad immaginarvi con parenti, cugini e genitori potete sempre organizzare un viaggio, una vacanza, un weekend, una paio di giorni fuori casa non possono che farvi bene. In base al budget che avete a disposizione potete optare per un viaggio vero e proprio magari a New York o in Irlanda oppure qualcosa di più economico in agriturismo o più vicino a casa, organizzatevi per tempo.