Nuove sensazioni: perché la primavera ci predispone all’altro sesso?

da , il

    Nuove sensazioni: perché la primavera ci predispone all’altro sesso?

    Ci stiamo preparando a lasciare l’inverno alle nostre spalle e ad aprirci ai colori e ai profumi della primavera. Per molte di noi questa stagione è una rinascita in tutti i sensi e presuppone anche l’inizio di nuove storie d’amore. Ma perché in primavera il nostro corpo è pi predisposto ai rapporti con l’altro sesso? Le ragioni sono essenzialmente due: è una di tipo scientifico, l’altra invece è più romantica e psicologica. Vediamole meglio entrambe. Non è un mistero che l’arrivo del caldo e le giornate più lunghe e soleggiate mettono tutte, anche quelle non particolarmente meteoropatiche, di buon umore.

    Siamo più propense ad uscire di casa e a divertirci e questo ci fornisce senza dubbio maggiori occasioni per socializzare. Ma esiste anche una ragione di rilevanza chimica: la cosiddetta stagione dell’amore, ossia la primavera, è in grado di risvegliare i sensi assopiti e in letargo. Il calore dei primi raggi del sole aprono i pori epidermici e l’odore della nostra pelle si libera nell’aria. All’interno delle narici un particolare enzima altera gli odori sessuali e quindi ci permette di riconoscere un uomo nelle vicinanze. Gli impulsi di attrazione, trasmessi al cervello, vengono inviati ai nostri punti erogeni e questo comporta eccitazione in presenza dell’altra persona. Se uscite dall’inverno single allora non vi resta che ascoltare il vostro corpo e lasciarvi guidare dai vostri sensi. Attenzione però all’autunno: gli odori che ti attraggono potrebbero scomparire e l’attrazione venire meno. Sbrigati allora a trovare il principe azzurro e fai in modo di essere già follemente innamorata di lui dopo l’estate oppure goditi semplicemente la primavera!