Omosessuali, attenti alla Sicilia! E’ pericolosa, parola di Frommer’s

da , il

    Omosessuali, attenti alla Sicilia! E’ pericolosa, parola di Frommer’s

    Secondo Frommer’s, una delle guide turistiche più vendute degli Stati Uniti, con oltre otto milioni di copie, denuncia a chiare lettere: la Sicilia è pericolosa per gli omosessuali, mentre Roma e Milano sono due lodevoli città gay-friendly. A parlarne recentemente è stato Klaus Davi nel suo talk show KlausCondicio, in onda su YouTube: nel corso della puntata le dichiarazioni di Frommer’s sono state sottoposte all’attenzione di alcuni politici siciliani.

    Ecco, di seguito un breve estratto del testo:

    ‘Sebbene l’Italia abbia dal 1861 una legislazione liberale riguardo l’omosessualità, la Sicilia rimane una delle maggiori roccaforti dell’omofobia in Europa. Aperte manifestazioni di affetto tra coppie dello stesso sesso incontrano ovviamente disapprovazione da parte degli isolani’.

    Si prosegue indicando le città che hanno un approccio positivo nei confronti degli omosessuali:

    ‘L’omosessualità nello Stivale è invece maggiormente accettata nella Capitale che si dimostra più accogliente e tollerante rispetto al sud’.

    Frommer’s premia anche la capitale del fashion style, Milano, nota per la sua comunità omosessuale molto numerosa e ben visibile.

    ‘Durante la settimana della moda i turisti o lavoratori omosessuali si sentono particolarmente a proprio agio nella città meneghina’.

    Quali sono state le risposte dei politici della Trinacria?

    ‘Minchiate, le tesi di Frommer’s sono minchiate’, è stato il commento a chiare lettere di Marcello Dell’Utri che ha aggiunto: ‘Come fanno a dire una cosa simile di una terra come la Sicilia? Un crogiolo di etnie, di culture, di minoranze che nei secoli si sono fuse e stratificate. Mi domando come possano guide turistiche che si dicono tanto prestigiose, gettare così tanto discredito sul popolo siciliano…’.

    A sostegno delle dichiarazioni di Dell’Utri, è intervenuto anche l’europarlamentare del Pd Rosario Crocetta (a onor del vero, omosessuale dichiarato), ex sindaco di Gela:

    ‘Quando Oscar Wilde scappò perseguitato dall’Inghilterra puritana si rifugiò in Sicilia, dove trascorse un meraviglioso periodo. E che dire del barone tedesco Von Gloeden, che scelse come residenza Taormina, non solo per curarsi la salute, ma per fotografare i ragazzi più belli del mondo’.