Organo genitale femminile: agli uomini piace rosa

da , il

    Organo genitale femminile: agli uomini piace rosa

    La domanda non è certo delle più discrete: voi di che colore l’avete? Sì, intendiamo proprio, l’organo genitale femminile. La domanda bizzarra ci serve in realtà per introdurre l’argomento di cui intendiamo parlarvi: gli antropologi Sarah Johns, Lucy Hargrave e Nicholas Newton-Fisher dell’Università del Kent hanno deciso di approfondire l’argomento nel tentativo di scoprire quale tonalità cromatica fosse di maggior gradimento per gli uomini. Lo studio vuole inoltre dimostrare se esiste una relazione tra la passione che gli uomini hanno per il colore rosso degli abiti e del trucco delle donne ed il colore dell’organo genitale femminile. Forse i maschietti apprezzerebbero maggiormente una vulva rossastra al classico rosa?

    Già nel lontano 1966, i sessuologi William Masters e Virginia Johnson avevano constatato che il rosso predomina in tutti gli ambiti che hanno a che fare con la sessualità: le stanze hot dei bordelli, i bigliettini e i cuori di stoffa per festeggiare San Valentino, la lingerie ed il make up. Gli uomini da sempre hanno manifestato una certa predilezione per le donne vestite e truccate di rosso.

    Vale lo stesso discorso per le parti intime?

    Pare proprio di no, parola degli antropologi Sarah Johns, Lucy Hargrave e Nicholas Newton-Fisher.

    Vediamo nel dettaglio come è stato condotto lo studio.

    Il primo step è stato quello più difficile: recuperare immagini di vagine, che non fossero immagini pornografiche oppure alterate da piercing e tatuaggi, è stato imprevedibilmente un’ardua impresa.

    Dopo lunghe ricerche, vagando nei meandri della rete, gli studiosi sono incappati in un sito con una quantità davvero impressionante di immagini di vulve.

    Dopo un’attenta selezione, sono giunti ad un campione di 4 foto e dopo aver chiesto autorizzazione all’uso delle immagini alle legittime proprietarie, sono passati all’elaborazione di una scala colori che potesse essere il più realistica e naturale possibile: rosa pallido, rosa chiaro, rosa scuro e rosso. Si è giunti così ad un totale di 16 foto: 4 vulve, in quattro declinazioni cromatiche.

    Sono stati quindi selezionati 40 uomini eterosessuali, senza alterazioni della funzionalità visiva (immaginatevi cosa avrebbe potuto vedere un daltonico!) e sono stati sottoposti alla visione delle 16 immagini. Dopo un’attenta osservazione, sono stati invitati ad esprimere un giudizio sulle vagine e i loro colori, utilizzando una scala valori da 0 (repellente) a 100 (attraente).

    Risultato?

    La vulva più tendente al rosso è quella che ha ottenuto meno consensi in assoluto.

    Gli uomini hanno mostrato una minor propensione per le tonalità più scure (attrattiva media di 35 punti), prediligendo in larga misura il colore rosa più tenue (punteggio medio di 40).

    In conclusione quindi, non esisterebbe alcuna relazione significativa tra la passione degli uomini per abiti, trucco rosso delle donne ed il colore dell’organo genitale femminile.

    Gli antropologi autori dello studio, sostengono che l’attrazione dell’uomo per il colore rosso sia di ordine psicologico piuttosto che sessuale: il rosso è associato alla percezione di dominio maschile. Questa però è tutta un’altra storia.

    Noi donne abbiamo acquistato una nuova certezza: il colore della nostra intimità, così com’è al naturale, piace ai maschietti…fortunatamente, almeno un aspetto del nostro corpo non ha bisogno di ritocchini chirurgici o di altra natura!