Perché finisce l’amore?

da , il

    Perché finisce l’amore?

    Perché finisce l’amore? Cosa determina il tracollo di quei sentimenti, che quando nascevano ci sembravano invincibili, inossidabili e soprattutto eterni? Quali sono i cambiamenti che intervengono tra il prima e il dopo?

    Sono tutte domande che chi ha sperimentato la fine di un amore non ha potuto fare a meno di porsi, ma giocare d’anticipo, cercando di risalire alle cause prime che determinano la fine di un amore, analizzandole, può aiutarci a non sbagliare ancora? A non commettere quegli stessi passi farsi che hanno portato la nostra storia prima alla deriva e poi alla completa disfatta? Forse. Ad ogni modo, capire perché finisce l’amore può farci acquisire quella consapevolezza, che quando abbiamo visto sfiorire tutto, forse non avevamo ancora…

    Gelosia ossessiva

    Gelosia ossessiva

    Quando la gelosia è ossessiva al punto da minare la libertà dell’altro e la serenità del rapporto può determinare anche la fine dell’amore tra due persone. Il continuo clima di sospetto, la negazione dei diritti più elementari, lo sfogo di frustrazioni e insicurezze personali sul partner sono tutte conseguenze inevitabili del sentimento di gelosia che alla lunga incide sul sentimento, modificandolo.

    L’infedeltà

    Infedeltà

    Spesso si ritiene, a torto, che l’infedeltà determini la fine del rapporto tra due persone, in realtà quando si arriva al tradimento l’amore di coppia, quasi sempre, è già finito. Si tradisce per noia, perché non si riescono a trovare più stimoli all’interno della propria relazione amorosa, per evadere da una situazione che non risulta più appagante.

    Incapacità di gestire i conflitti

    Incapacità di gestire i conflitti

    I litigi di coppia sono normali, ma l’incapacità di gestire i conflitti a volte può essere logorante al punto da determinare la fine dell’amore. Litigare per molte coppie si traduce nella maniera più naturale di sfogare lo stress o la stanchezza accumulati al lavoro, non riuscire a prenderne coscienza e utilizzare il partner come un pungiball alla lunga sfinirebbe il più tenace degli innamorati. Talvolta i conflitti di coppia si originano dall’incapacità di comunicare in maniera alternativa i motivi della propria insoddisfazione, questo alla lunga determina lo sviluppo di sentimenti negativi nei confronti del partner e l’impossibilità di arrivare a comprendersi.

    Mancanza di progettualità

    Mancanza di progettualità

    Un famoso aforisma di Antoine De Saint-Exupery recita ‘Amore non è guardarsi a vicenda, ma guardare insieme nella stessa direzione‘. Guardare nella stessa direzione significa avere un progetto condiviso, un obiettivo comune, ecco che la mancanza di progettualità in una coppia può rappresentare la fine dell’amore tra quelle due persone. Stare con qualcuno, lungi dalla mera ricerca di una compagnia per placare il senso della solitudine, dovrebbe sintetizzare il desiderio di costruire insieme l’avvenire, quando questo desiderio viene meno, viene meno tutto…