Perdere gli amici perché ci innamoriamo: è il cervello che ce lo chiede

da , il

    Perdere gli amici perché ci innamoriamo: è il cervello che ce lo chiede

    Il fatto di perdere gli amici perché ci innamoriamo è un classico di tutti i tempi. Ma perché accade sempre? E perché accade a tutti?

    Perdere gli amici perché ci innamoriamo è un fatto indipendente dalla volontà che decidiamo di dedicare all’amore e all’amicizia, succede semplicemente perché in questo modo funzionano nel nostro cervello le dinamiche sociali dei rapporti amorosi e di amicizia, anche se molti amici si offendono e decidono di non perdonare il nostro ‘allontanamento‘.

    A chiarire le motivazioni che ci fanno perdere gli amici ogni volta che un amore entra nella nostra vita è stato Robin Dunbar, professore di Antropologia evolutiva all’Università di Oxford, che ha tenuto una lezione all’Università Bicocca di Milano.

    Lo scienziato, noto soprattutto per la sua teoria secondo cui non si possono avere più di 150 amici, anche su Facebook, ha dichiarato a questo proposito: ‘Quando si inizia una storia d’amore si perde almeno un amico e un parente. Solo che il familiare con il tempo ti perdona e lo recuperi, mentre l’amico no, lo perdi per sempre. E la causa non sta in un aut-aut del nuovo partner, ma nel fatto che si ha molto meno tempo da dedicare all’amico‘.

    Secondo Dunbar il nostro cervello può gestire fino ad un massimo di 150 amici, o meglio, ‘150 tipi di relazioni – per usare parole sue – Gli amici più stretti infatti sono solo 5, poi c’è un nucleo un po’ più largo di 15 con cui si ha una relazione importante ma meno intensa. Centocinquanta è il numero limite che ci permette di essere altruisti e provare un senso di obbligazione verso gli altri. Ecco anche perché ai matrimoni è comune che si invitino 150 persone‘.

    Se amore e amicizia non vanno d’accordo la colpa non è nostra, ma del funzionamento del nostro cervello. Stando così le cose, non ci resta che confidare nelle capacità di comprensione dei nostri amici!