Perdonare, le donne più disposte a farlo per via dell’empatia

da , il

    Perdonare, le donne più disposte a farlo per via dell’empatia

    Perdonare non è semplice, soprattutto se a farci del male è stato qualcuno che amiamo. Eppure le donne in questo (e non solo in questo) sono più brave degli uomini. Le donne, infatti, perdonano più facilmente rispetto agli uomini e non solo all’interno della coppia.

    Succede per una questione di empatia, spiega uno studio spagnolo, che ha analizzato le differenze fra i sessi e fra le generazioni in fatto di perdono. Ebbene, ciò che viene fuori dai dati è che i genitori sono più disposti a perdonare un torto subito più di quanto siano disposti a fare i figli. E, fra adulti, le donne sono più capaci di indulgenza rispetto agli uomini.

    Tutto dipenderebbe dalla capacità di mettersi nei panni degli altri, di immedesimarsi nella condizione altrui al punto di arrivare a comprenderne le ragioni, tutto questo lo chiamiamo empatia e sembrerebbe essere maggiormente presente nelle donne, come spiega Carmen Maganto, co-autrice dello studio, pubblicato sulla Revista Latinoamericana de Psicologia, insieme a Maite Garaigordobil, professore alla facoltà di Psicologia dell’Università dei Paesi Baschi.

    Allo studio hanno partecipato 140 persone, genitori fra i 45 e 60 anni di età e figli tra i 17 e 25 anni. La ricerca è stata condotta utilizzando due scale: una per valutare la capacità di perdonare e un’altra che prendeva in considerazione i fattori che rendevano il perdono più facile. Ebbene ciò che è emerso è che genitori e figli pur concordando sul concetto di ‘perdono’ (avendo utilizzato ad esempio espressioni simili per definirlo quali ‘non portare rancore, riconciliarsi, comprendere‘) ci arrivano attraverso percorsi molto differenti. Per i figli è un processo lungo, a cui si perviene col tempo. Per i genitori, invece, si tratta di una questione legata a fattori come il rimorso e un sentimento di giustizia.

    Ma le differenze maggiori in questo studio si riscontrano fra uomo e donna. In base ai dati raccolti, entrambi considerano la migliore definizione di perdono la mancanza di rancore, ma per l’uomo questo aspetto risulta più importante rispetto alla donna.

    Le autrici dello studio sono convinte che i risultati possano aprire la via ad ulteriori studi, in particolare, a comprendere meglio il ruolo del perdono nella psicoterapia per le vittime di abusi sessuali, di maltrattamenti fisici o il tradimento all’interno della coppia.