Perdonare un tradimento, solo se lei ha scelto lei

da , il

    Perdonare un tradimento, solo se lei ha scelto lei

    Come siamo diversi, in tutto anche nella reazione di fronte a un evidente tradimento omosessuale del nostro partner, come se l’infedeltà potesse avere un peso differente a seconda del sesso del fortunato amante. Dopo aver scoperto che chi tradisce una volta sarà infedele per sempre, i ricercatori della University of Texas di Austin aggiungono che se è la donna a tradire con un’altra donna allora Lui perdona più facilmente, mentre se Lui è infedele con un altro Lui allora la relazione è terminata. Saranno i sogni proibiti a farlo diventare più propenso al perdono?

    Nell’ambito del sempre più complicato tradimento, complicato lo era già prima ma ora si aumentano le possibilità tra sessi, se Lei sceglie una Lei Lui perdona più facilmente, 50% , di contro se Lei va con un altro uomo allora son dolori, il 22% proprio non perdona.

    Mentre se Lui ha una relazione eterosessuale Lei riesce, o crede di riuscire, a chiudere un occhio, il 28%, se invece è omosessuale, addio per sempre per il 21% , o quasi. Due comportamenti opposti che mettono in luce per l’ennesima volta le differenze tra uomini e donna.

    I differenti comportamenti dimostrati dai sessi di fronte al tradimento sono stati monitorati dalla University of Texas di Austin, ed è apparso evidente come la gelosia venga attivata da stimoli diversi negli uomini e nelle donne, secondo la dottoressa Jaime Confer, autore principale della ricerca ‘Mentre i maschi sembrano sentirsi maggiormente minacciati sul fronte della paternità, le donne sembrano più minate nel loro equilibrio dall’idea dell’abbandono‘. Non per contraddire l’elevata sapienza della scienza ma la spiegazione a mio avviso è più terra terra, l’uomo vede nella donna non un rivale ma una possibile altra conquista e la vive come una possibilità, ovvio si deve trattare di una ogni tanto non di un tradimento fisso e duraturo, mentre la donna vede in un altro uomo il suo fallimento più totale e si sente tradita non tanto in amore quanto dalle sue capacità di intuire che chi amava non la apprezzava, non completamente.