Piacere sessuale: fingere nuoce alla salute mentale e fisica

da , il

    Piacere sessuale: fingere nuoce alla salute mentale e fisica

    Oggigiorno disquisire del piacere sessuale femminile è diventato quasi uno sport nazionale. Recentemente si è parlato dei modi più insoliti per raggiungere l’orgasmo, è stata annunciata ufficialmente l’esistenza del punto G e poi la stessa notizia è stata puntualmente smentita, pochi giorni dopo (la questione ricorda tanto l’emblema: è nato prima l’uovo o la gallina?). L’ultima novità invece in materia di ‘sesso e dintorni’ ci racconta che fingere l’orgasmo nuoce gravemente alla salute.

    In poche parole, raccontare bugie sotto le lenzuola potrebbe, alla lunga, compromettere gli equilibri psicologici e fisici di una donna.

    In realtà, non si tratta di una scoperta incredibile, mentire a lungo termine produce livelli così alti di stress da generare nel tempo squilibri in qualche ambito dell’organismo. Certo che nascondere un’intera famiglia con tanto di figli, suoceri e cane a seguito, può creare danni maggiori rispetto alla semplice bugia sul piacere sessuale ma in ogni caso è un comportamento che non ha alcuna valenza positiva per sé stessi (e nemmeno per il partner).

    Le attrici della stanza da letto non trarranno alcun vantaggio dalla recitazione a luci rosse: oltre al fatto di non provare alcun piacere, si troveranno con un carico enorme di stress che andrà ad aggiungersi alla tristezza post rapporto sessuale.

    Con l’andare del tempo simulare dei minimi dettagli un piacere intimo che in realtà si vorrebbe anche provare, porta ad una somatizzazione della sofferenza con conseguenze che possono essere le più diverse, in base al soggetto in questione.

    La notizia non ha certo un carattere di grande originalità ma certamente può rappresentare un monito per tutte quelle donne che ancora non hanno capito quanto sia sbagliato fingere in un rapporto a due, fuori e dentro il letto.

    Questa potrebbe essere l’occasione giusta per ricominciare ad esplorare il proprio corpo insieme al partner alla scoperta di un piacere sessuale rimasto territorio sconosciuto per troppo tempo.