Più romantici grazie alla serotonina

da , il

    Più romantici grazie alla serotonina

    La serotonina, nota anche come ormone del buon umore, agisce a più livelli su mente e corpo. Secondo uno studio recente persino il nostro orientamento sessuale dipenderebbe dalla serotonina, oggi un’altra ricerca attribuisce a questa sostanza la capacità di influire sul nostro modo di vivere l’intimità e il romanticismo.

    Secondo un team di ricercatori dell’Università di Oxford, coordinato dal professor Robert Rogers la serotonina, infatti, influenza il nostro giudizio sull’intimità di una situazione. Per arrivare a formulare tale responso gli scienziati hanno analizzato un gruppo di persone sane che sono poi state suddivise a caso in due gruppi.

    Agli appartenenti al primo gruppo è stata somministrata una bevanda a base di aminoacidi in grado di modificare il livello di triptofano nel sangue, il quale gioca un ruolo chiave nella produzione di serotonina. Agli appartenenti al secondo gruppo è stata data una bevanda placebo.

    Abbiamo voluto verificare se l’attività della serotonina influenza il giudizio che esprimiamo sulle relazioni personali‘, ha dichiarato a questo proposito il professor Rogers. Ed è proprio quanto è accaduto. Difatti gli adulti che hanno assunto la bevanda placebo – e si ritrovavano con più bassi livelli di serotonina – hanno costantemente valutato le immagini di coppie in intimità come meno romantiche che non i partecipanti che avevano più serotonina grazie all’assunzione degli aminoacidi.

    Gli scienziati ritengono che sia importante comprendere questo rapporto tra i livelli di serotonina e il sentirsi più propensi alle relazioni personali. Non a caso, proprio i rapporti amorosi aiuterebbero a proteggere le persone dalle malattie mentali, mentre le relazioni disfunzionali e malsane possono innescare la depressione o qualche altro tipo di malattia mentale in coloro che sono a rischio.

    Se soffriamo del fatto che il nostro uomo è poco romantico non ci resta che propinargli un beverone a base di aminoacidi, chissà che non funzioni!