Poesie tristi sull’amore: la top ten

Scopriamo la top ten delle poesie tristi sull'amore, versi struggenti scritti da autori celebri e meno celebri.

da , il

    Poesie tristi sull’amore, le più struggenti, le più sofferte, frutto della creatività di cuori infranti e nostalgici. Abbiamo raccolto i versi che ci hanno emozionato di più, non solo quelli di poeti celebri, ma anche di persone comuni. Perché l’amore ci riguarda tutti allo stesso modo. E quando una persona amata se ne va, tutti noi, grandi e piccini, versiamo lacrime di dolore. Ecco allora la top ten delle poesie strappalacrime.

    Noi di Roberta Corimbi

    Destino crudele

    il nostro

    per questo amore svanito

    e ormai lontano.

    Noi spaiati e svuotati.

    Lacerati i cuori

    dai ricordi

    velati di tristezza

    nel chiedersi perché.

    Questo amore

    affievolito poco a poco

    ma non totalmente

    gridano i nostri cuori.

    Forse non così crudele

    è questo destino. 

    Guarda le poesie d’amore più belle per una dichiarazione

    Odio et Amo di Catullo

    Odio e amo. Perché mi succede questo?

    Non lo so, ma così sento e mi tormento.

    All’amata di William Shakespeare

    Se leggi questi versi,

    dimentica la mano che li scrisse:

    t’amo a tal punto

    che non vorrei restar

    nei tuoi dolci pensieri,

    se il pensare a me

    ti facesse soffrire.

    Calde Lacrime di Sabatino Santucci

    Oh calde lacrime, mie amiche e compagne

    siete dolci e amare, come fresco champagne!

    Perennemente con me, in quasi tutte le ore

    restate aggrappate, alla mia mente e al mio cuore!

    Partite un bel giorno, e volate verso il Cielo

    troverete una bellissima donna, avvolta nel velo.

    Abbracciatela con tutta la forza, e portatela via

    io ho ancora tanto bisogno, della sua compagnia!

    Ridatela a me, la terrò stretta al mio cuore

    saremo finalmente felici, in tutte le ore!

    Solo allora, ritroverò la pace e anche la gioia

    finirà così per sempre, la tristezza e la noia

    Viaggeremo insieme, per terra e per mare

    per andare lontano, dove e quando ci pare! 

    Guarda le più belle poesie d’amore di Eugenio Montale

    Solo in questo mare di Andrea

    Nel silenzio grida l’Amore

    Si stringe il cuore in un grande dolore

    Nella mia mente mille parole

    Per lei che non ascolta il suo cuore

    Vive nei miei occhi il suo splendido Mare

    Verde il colore dove naufragare

    Amore, verso il Sole e’ la via! Basta che segui la scia

    Al porto le vere paure

    Nel nostro Mare acque sicure

    Guarda il cielo mio dolce Amore

    Apri gli occhi per noi splende il Sole

    E nel silenzio grido! per un Amore soffocato

    In mille parole che mi tolgono il fiato

    In mille lacrime che non so fermare

    Solo in questo Mare. 

    Amore di Aimola Claudio

    Cosa ne sai tu dell’amore!

    se non senti la musica delle stelle

    Cosa ne sai tu dell’ amore!

    se non senti la voce del mare

    Cosa ne sai tu dell’amore!

    Se non sai pregare!

    Cosa ne sai tu dell’amore!

    se non vedi i raggi del sole

    e le meraviglie della natura,

    il canto degli uccelli, l’odore

    della pioggia e lo sbocciare

    di un fiore!

    Si! Cosa ne sai tu dell’amore! 

    Che sia l’amore tutto ciò che esiste di Emily Dickinson

    Che sia l’amore tutto ciò che esiste

    È ciò che noi sappiamo dell’amore;

    E può bastare che il suo peso sia

    Uguale al solco che lascia nel cuore.

    Incanto di Roby

    E poi,

    d’un tratto,

    mi ritrovai a narrare,

    degli orizzonti celesti,

    dove l’alba ti sveglia coccolandoti,

    dei tramonti variopinti,

    che si rifugiano timidi dietro una montagna,

    delle notti stellate,

    che illuminano le speranza di ogni sognatore,

    dei mari cristallini,

    dove la luna si specchia soave,

    dei ciliegi in fiore,

    festanti nella primavera inoltrata,

    bellezze,

    a cui non ero mai stato prima abituato,

    ma che ora, invece,

    riesco a scorgere ogni qual volta,

    mi perdo nell’incanto degli occhi tuoi.

    Pedro Salinas

    E sto abbracciato a te

    senza chiederti nulla, per timore

    che non sia vero

    che tu vivi e mi ami.

    E sto abbracciato a te

    senza guardare e senza toccarti.

    Non debba mai scoprire

    con domande, con carezze,

    quella solitudine immensa

    d’amarti solo io.

    Senza di te di John Keats

    Non posso esistere senza di te.

    Mi dimentico di tutto tranne che di rivederti:

    la mia vita sembra che si arresti lì,

    non vedo più avanti.

    Mi hai assorbito.

    In questo momento ho la sensazione

    come di dissolvermi:

    sarei estremamente triste

    senza la speranza di rivederti presto.

    Avrei paura a staccarmi da te.

    Mi hai rapito via l’anima con un potere

    cui non posso resistere;

    eppure potei resistere finché non ti vidi;

    e anche dopo averti veduta

    mi sforzai spesso di ragionare

    contro le ragioni del mio amore.

    Ora non ne sono più capace.

    Sarebbe una pena troppo grande.

    Il mio amore è egoista.

    Non posso respirare senza di te.