Pornografia: crea assuefazione e danneggia la vita sessuale di coppia

da , il

    Pornografia: crea assuefazione e danneggia la vita sessuale di coppia

    La pornografia crea assuefazione e danneggia la vita sessuale di coppia. Guardare film porno, infatti, rilascia nel corpo, adrenalina, serotonina, testosterone, ossiticina e dopamina. Un mix che alle lunga potrebbe venire a determinare impotenza, eiaculazione precoce e calo del desiderio sessuale come conseguenza.

    E’ quanto emerge da una ricerca dell’Università di Padova pubblicata online lo scorso 25 ottobre, sulla pericolosità della pornografia nella vita sessuale di coppia. Il 70% degli uomini che soffre di disturbi sessuali, come disfunzione erettile ed impotenza, non a caso, frequenta assiduamente siti a luci rosse.

    Il 28,9% di chi naviga su Internet, inoltre, frequenta giornalmente siti porno, alcuni ben prima di avere raggiunto una completa maturazione sessuale, compromettendola.

    In che modo la pornografia danneggia la vita sessuale? Presto detto. Le immagini e i video porno su internet desensibilizzano la risposta dell’uomo alla dopamina, un neurotrasmettitore che svolge una funzione fondamentale nella gratificazione sessuale.

    L’abuso di pornografia causa assuefazione, sia del corpo che della mente, tanto che l’uomo non riesce più a provare piacere con il sesso reale, è il cosiddetto fenomeno dell’anoressia sessuale. Chi soffre di tale disturbo non solo non sente più desiderio sessuale, ma non ha nemmeno fantasie erotiche ed evita situazioni legate all’espressione della sessualità.

    L’Italia si colloca al quarto posto tra i Paesi europei con la più alta concentrazione di frequentatori di siti pornografici. Il dato è allarmante, ma l’anoressia sessuale non è un disturbo irreversibile e con una buona assistenza, il recupero è possibile in alcuni mesi. Ovviamente la prevenzione è sempre consigliabile. Pertanto, piuttosto che smanettare tutti i giorni sui siti porno sarebbe lungamente più auspicabile uscire e fare nuove conoscenze…