Portate rancore al partner? Colpa del rapporto coi vostri genitori

da , il

    Portate rancore al partner? Colpa del rapporto coi vostri genitori

    Se dopo un litigio con il partner non riuscite a placare i vostri sentimenti astiosi e gli portate rancore per ore, a volte anche per giorni, la causa è da ricercare nel rapporto coi vostri genitori. La capacità di superare i conflitti in seguito ad una lite amorosa, infatti, dipenderebbe dal tipo di relazione che da piccoli si è instaurata con mamma e papà.

    La scoperta proviene da alcuni ricercatori dell’Università del Minnesota (Usa) che ha monitorato un gruppo di bambini nati negli anni 1970 fino al raggiungimento dell’età adulta. Ebbene, gli scienziati hanno scoperto che coloro che avevano una relazione sicura con i loro genitori o tutori da bambini avevano sviluppato la capacità di superare i conflitti 20 anni dopo.

    Secondo quanto riportato dalla rivista Psychological Science, se un genitore contribuisce ad aiutare il bambino a controllare le emozioni negative, quando crescerà sarà in grado di regolare queste emozioni dopo una discussione. Ma se nell’infanzia non avete avuto modo di sviluppare questa attitudine, non c’è nulla da temere, si può sempre imparare.

    I ricercatori, infatti, hanno assicurato che chi ha avuto un’educazione ‘insicura’ da bambino, può porvi rimedio grazie a un partner emotivamente attrezzato. ‘Abbiamo scoperto – ha detto Jessica Salvatore, ricercatrice che ha coordinato lo studio – che le persone che avevano un attaccamento insicuro da piccoli, ma un partner romantico da adulti, possono effettivamente recuperare e imparare a superare i conflitti‘.

    La scoperta più importante alla quale i ricercatori sono pervenuti è rappresenta proprio dalla dimostrazione di quanto un partner possa essere importante per superare le esperienze negative avute nell’infanzia.

    Per arrivare a queste conclusioni i ricercatori hanno osservato i partecipanti allo studio con i loro genitori nel 1970, quando avevano dai 12 ai 18 mesi di vita. Una volta raggiunta l’età di 20 anni, è stato chiesto loro di descrivere come affrontavano i conflitti nello loro relazioni e come ne sono venuti fuori. E’ stato rilevato che alcune coppie avevano litigi di coppia intensi: alcune ne venivano fuori cercando di passare a un argomento dove c’era maggiore accordo, altre invece rimanevano arenate sulla stessa discussione.