Posizione del 69: guida e consigli per fare l’amore

da , il

    Posizione del 69: guida e consigli per fare l’amore

    La posizione del 69 conosciuta anche come ‘testa e piedi‘ consiste per i partner nel posizionarsi con la bocca dell’uno orientata verso il sesso dell’altro, esattamente a formare il numero 69. Si tratta di una posizione che non contempla la penetrazione, né vaginale né anale, ma può regalare alla coppia intensi momenti di piacere.

    Questa posizione prevede tre diverse varianti: la prima con lui disteso sul dorso e lei su di lui; la seconda con lei distesa sotto di lui; la terza con entrambi distesi su un fianco. Nella coppia omosessuale, lo scambio di posizione non modifica la figura realizzata: ciò che varia sono le sensazioni provate da ciascuno.

    I più intrepidi e agili potrebbero tentare di realizzare questa posizione anche con l’uomo in piedi, che tiene la compagna contro di sé, ma noi consigliamo vivamente il letto o perché no…il divano…

    La posizione del 69 nelle foto illustrative del kamasutra è rappresenta per lo più con l’uomo disteso comodamente sul dorso. La donna è a quattro zampe sopra di lui, si lascia baciare e accarezzare passivamente con le labbra e la lingua, oppure cerca con i movimenti del bacino di variare il contatto per renderlo più preciso e più forte e di moltiplicarne gli effetti, intensificando lo strofinamento.

    L’uomo ha le mani libere per accarezzarle le natiche e i fianchi, per guidarle il bacino e moltiplicare così le sensazioni. La donna bacia il sesso dell’uomo, o lo accarezza con le labbra e la lingua, lo introduce un po’, o molto, nella sua bocca per una carezza circolare più avvolgente. Lei può restare col viso davanti al sesso, raddrizzando il pene in verticale, o mettendosi un po’ di lato, con la fronte appoggiata al ventre, all’inguine o alla coscia dell’uomo.

    L’ eccitazione che deriva a ciascuno dei partner coinvolti dipende in larghissima parte anche da quella che procura all’altro e dalla posizione particolarmente provocante.

    I partner possono decidere di sincronizzare i propri movimenti oppure di agire in due momenti differenti in modo da poter godere delle sensazioni procurate dal partner in una situazione di completo relax. Dipende dai gusti di ognuno.

    La posizione può essere resa più eccitante se si comincia vestiti e si aggiungono le difficoltà dello ‘spogliamento‘ reciproco. Parlare e suggerire cosa viene gradito da ognuno non solo non è sconsigliato, ma vivamente suggerito!