Posizione dell’amazzone (o di Andromaca) per il piacere femminile

da , il

    Posizione dell’amazzone (o di Andromaca) per il piacere femminile

    La posizione dell’amazzone o di Andromaca è particolarmente atta a favorire il piacere femminile, è la donna che sta sopra e impone il ritmo al rapporto sessuale. In questa posizione del kamasutra la donna è seduta a cavalcioni o accovacciata sul suo partner. L’uomo è sdraiato sulla schiena e lascia che la compagna lo monti.

    La donna ha un ruolo estremamente attivo in questa posizione, è lei, infatti, che guida la penetrazione, muovendo il corpo secondo il movimento e l’inclinazione che desidera. Può sostenersi poggiando le mani sul petto dell’uomo o sulla sua pancia. L’uomo ha una minore libertà di movimento, ma può accarezzare la sua compagna sul seno, sulle cosce, sulle natiche oltre che sul clitoride.

    Questa posizione favorisce l’orgasmo vaginale poiché la donna può orientare il suo corpo secondo l’angolo che le permette si provare maggiore piacere e agevolando la penetrazione. La zona anteriore della vagina è particolarmente sollecitata, quindi questa posizione è propizia alla stimolazione del punto G. La penetrazione è molto profonda. Se non raggiunge il piacere, la donna può accarezzarsi il clitoride o chiedere all’uomo, che ha le mani libere, di farlo.

    Nell’uomo invece il piacere risulta rallentato, ma non sempre questo fatto rappresenta un aspetto negativo. Sottomesso al ritmo della partner, il partner può lasciarsi andare e sentire il suo piacere crescere, guardando il corpo della sua donna che si muove su di lui.

    Non ci sono particolari svantaggi in questa posizione, salvo che alcuni uomini non la apprezzano in quanto li fa sentire ‘sottomessi‘ alla donna e raggiungono l’orgasmo con difficoltà poiché non hanno il controllo del proprio piacere.

    Per praticare con successo questa posizione è importante che la donna abbia un buon rapporto col proprio corpo, poiché esso è esposto allo sguardo del partner durante tutta la durata dell’atto sessuale. La profondità della penetrazione, inoltre, può causare un certo dolore.

    Questa posizione offre delle belle sensazioni alla donna non solo sul lato fisico, ma anche dal punto di vista psicologico. E’ lei a dominare il rapporto in questo caso, a stabilire tempi e ritmi al suo partner. Non solo. La donna può aumentare e rallentare le spinte in relazione ai feedback che gli invia il partner godendo del fatto di essere unicamente lei col suo movimento a generargli piacere.