Posizioni per fare l’amore con il ciclo

da , il

    Posizioni per fare l’amore con il ciclo

    Quali sono le migliori posizioni per fare l’amore con il ciclo? Molte ragazze, infatti, non vogliono rinunciare ad avere rapporti sessuali con le mestruazioni e in effetti non esiste nessuna controindicazione per farlo. Il vero problema è come e dove farlo dal momento che si rischia di sporcare tutto.

    La presenza del sangue, oltre a rappresentare un problema igienico può essere fonte d’imbarazzo per entrambi i partner, che potrebbero viverlo come un fattore di disagio e non riuscire a rilassarsi fino in fondo. Ebbene esistono delle posizioni per fare l’amore col ciclo che aiutano a superare questo problema. Siete curiose di scoprire quali sono?

    Il rischio che si corre scegliendo di avere rapporti sessuali durante il ciclo mestruale è quello di macchiare le lenzuola. Potreste pensare di ovviare alla faccenda sistemando un asciugamano sotto il partner, se optate per la posizione dell’amazzone o sotto di voi per la più classica posizione del missionario. In alternativa potreste pensare di risolvete il problema alla radice evitando di farlo sul letto. L’ideale sarebbe farlo sotto la doccia. L’acqua lava via il sangue e praticamente non ci si rende nemmeno conto della sua presenza. Le posizioni per fare l’amore sotto la doccia sono quelle in piedi. Una considerata molto eccitante da entrambi i partner è la posizione del lupo in cui la donna dà la schiena al compagno. L’uomo la cinge per i fianchi e la penetra da dietro, ma può al contempo accarezzarle il seno e stimolarne il clitoride. Se siete più tradizionalisti potreste optare anche per la più classica delle posizioni per fare l’amore in piedi, quella con i due partner di fronte in cui lei si aggrappa al collo di lui che la sostiene dalle natiche.

    Esistono anche altre posizioni per fare l’amore col ciclo che richiedono minore sforzo e sono più congeniali al relax, sono tutte quelle che potete fare all’interno di una vasca da bagno: la posizione dell’altalena per esempio con lei sopra di sui, ma di schiena. Lui, è seduto con le gambe stese e leggermente aperte, il busto inclinato verso dietro e la lei è sdraiata su di lui, con le gambe distese mentre con una mano guida il pene verso la vagina, ha il busto inclinato in avanti e le mani che si aggrappano alle caviglie di lui. Ottima, in questi casi, anche l’unione dell’ape in cui lui e lei sono entrambi seduti. Lui ha le gambe allungate in avanti e lei è sopra di lui e si alza e si abbassa appoggiandosi sulle mani e le gambe. L’uomo accompagna i suoi movimenti sollevandola per le natiche o le cosce come un’ape che punzecchia ripetutamente e ritmicamente il suo compagno. Di per sé è una posizione che richiede un po’ di fatica, ma l’acqua si rivela una preziosa alleata in questo caso.

    Ad ogni modo, a prescindere dalla posizione scelta, a meno che non abbiate particolari problemi il mio consiglio è quello di non rinunciare a fare l’amore durante le mestruazioni: l’orgasmo femminile è più intenso durante il ciclo mestruale e molte donne lo raggiungono più facilmente in quanto la vagina viene ‘naturalmente‘ lubrificata.