Preliminari che piacciono a lui: scopri quali sono

da , il

    Preliminari che piacciono a lui: scopri quali sono

    Secondo un’antica leggenda metropolitana gli uomini non amerebbero granché i preliminari preferendo andare dritti al sodo… Sbagliato! Gli uomini adorano essere stuzzicati, purché lo si faccia nella maniera più corretta, stimolando i punti giusti e facendo aumentare il desiderio piano piano, in un crescendo di sensazioni, fino all’esplosione finale.

    Vediamo, dunque quali sono i preliminari che piacciono a lui.

    Completini intimi provocanti e nudo integrale

    Preliminari per lui: scopri quali sono

    La vista è un senso molto sviluppato negli uomini, il che li rende più sensibili delle donne di fronte alla visione di immagini sexy. Divertitevi, dunque, ad indossare completini intimi provocanti, improvvisare striptease da togliere il fiato oppure fate il vostro ingresso in camera completamente nude. Provocatelo attraverso movenze sensuali e leggeri strusciamenti, ma non consentitegli di toccarvi subito. Questo genere di preliminari stimoleranno in lui l’eccitazione.

    Massaggi

    Preliminari per lui: scopri quali sono

    Passiamo ai massaggi. Agli uomini piace moltissimo essere toccati, soprattutto in certi punti, veri e propri insospettabili centri di piacere. Uno di questi è la schiena. Siate delicate nel tocco e variate gradualmente pressione e velocità. Partite dal centro della schiena e muovetevi lentamente verso l’esterno. Non dovete usare solo le mani, potete regalargli brividi inaspettati sfiorandolo con il seno, i capelli, le unghie…

    Mordicchiare l’orecchio

    Preliminari che piacciono a lui: scopri quali sono

    Mordicchiare l’orecchio è in assoluto tra i preliminari preferiti da un uomo. L’orecchio, infatti, è un organo ricco di terminazioni di nervose, mordicchiarlo, leccarlo, succhiare i lobi, dare piccoli bacini, soffiare o semplicemente titillare con la lingua sono gesti che lo faranno letteralmente impazzire di piacere.

    Foto di FotoRita [Allstar maniac]

    Massaggio prostatico o milking

    Preliminari che piacciono a lui: scopri quali sono

    Anche l’uomo ha un punto G, vale a dire una zona sensibilissima che se adeguatamente stimolata può regalare un piacere molto intenso. Tale zona altri non è se non la ghiandola prostatica, per stimolarla è sufficiente praticare il cosiddetto massaggio prostatico o milking. Tale pratica può essere effettuata in due modi: all’interno, raggiungendo la ghiandola prostatica attraverso l’ano, ma facendo bene attenzione a non causare micro lesioni (con le unghie ad esempio); o all’esterno effettuando delle piccole pressioni sul perineo coi polpastrelli. Esercitare piccoli movimenti avanti e indietro lungo la lunghezza del perineo può condurre l’uomo all’orgasmo.