Quando la coppia non comunica più: che fare?

da , il

    Quando la coppia non comunica più: che fare?

    C’è qualcosa che è persino peggio di litigare: chiudere la comunicazione col partner. Quando la coppia non comunica più è come se si aprisse una crepa profonda nel loro stare insieme. Più si rinuncia a dialogare con l’altro più la crepa si allarga, fino a determinare la completa spaccatura della coppia. Che fare, dunque, quando la coppia non comunica più?

    Prendere atto della realtà

    Quando la coppia non comunica più la prima cosa da fare è prendere atto della realtà e riconoscere che c’è un problema nella relazione. L’atteggiamento iniziale di molte coppie, infatti, è quello di negare che sia in atto un cambiamento all’interno della normale dinamica relazionale e quando finalmente si è disposti a farlo la crisi è quasi insanabile. Negare è più facile che riconoscere in questi casi, regala l’illusione che tutto sia a posto e la nostra vita può procedere tranquillamente come al solito senza scossoni. Prendere atto della realtà, al contrario, apre il terreno allo scontro, ma è l’unica maniera per ricominciare a comunicare.

    Comunicare il proprio disagio

    Quando la coppia non comunica più il disagio diventa palpabile. Ci sono molti modi di comunicare il proprio disagio, l’importante è trovare il proprio e non soffocare dentro il proprio malessere. Se non riuscite a parlare potete scrivere una lettera o un diario, se la prospettiva di affrontare il partner in maniera diretta vi sembra irrealizzabile allora cercate un tramite, che può essere un amico, un parente o una figura neutra come un terapeuta di coppia. L’essenziale in questi casi è cercare in tutti i modi di comunicare il proprio disagio prima che questo prenda l’assoluto sopravvento su di noi.