Raccomandare l’astinenza dai rapporti sessuali? Crea effetto contrario

da , il

    Raccomandare l’astinenza dai rapporti sessuali? Crea effetto contrario

    Negli Stati Uniti sono molte le campagne di educazione sessuale basate sull’astinenza dei rapporti sessuali. Ma uno studio condotto dai ricercatori dell’Università della Georgia (Usa) avverte che raccomandare l’astinenza dai rapporti sessuali agli adolescenti sortisce esattamente l’effetto contrario.

    La ricerca ha messo in luce come le gravidanze indesiderate, infatti, aumentavano proprio dove venivano svolti programmi di educazione sessuale che suggerivano di praticare l’astinenza sessuale.

    Un’educazione sessuale degna di questo nome non può limitarsi a suggerire l’astinenza dai rapporti sessuali come ingiungevano perentorie le mamme vecchio stile negli anni ’50, ma deve affrontare a 360 gradi tutti i temi, suggerisce il suddetto studio.

    I programmi di educazione sessuale inibitori servono solamente a generare l’effetto contrario cioè a vedere crescere esponenzialmente i casi di gravidanze indesiderate. ‘Questo dimostra chiaramente che l’educazione nelle scuole pubbliche prescritta alla sola astinenza non porta a un comportamento astinente – commenta a questo proposito il professor David Hall, coautore dello studio e assistente professore di genetica – Può anche contribuire a elevare i tassi di gravidanza tra gli adolescenti negli Stati Uniti rispetto agli altri Paesi industrializzati‘.

    Oltre a prendere in esame la correlazione tra programmi di educazione sessuale restrittivi e incidenza dei casi di gravidanze indesiderate, la ricerca ha indagato anche sull’influenza esercitata da altri fattori quali lo status socio-economico, il livello di istruzione, l’accesso alle deroghe Medicaid e l’etnia. Ma tali fattori pare non facciano registrare un impatto significativo sui tassi delle gravidanze, confermando la relazione tra l’educazione sessuale e le gravidanze indesiderate.

    Poiché la correlazione non implica causalità, la nostra analisi non può dimostrare che l’astinenza provochi un aumento delle gravidanze adolescenziali. Tuttavia, se l’educazione all’astinenza avesse ridotto le gravidanze adolescenziali, come affermano i sostenitori, la concordanza sarebbe nella direzione opposta‘ hanno dichiarato i ricercatori, autori dello studio.