Raggiungere l’orgasmo è complicato? Meglio evitare di fingere.

da , il

    Raggiungere l’orgasmo è complicato? Meglio evitare di fingere.

    Confessare al proprio partner che non avete mai raggiunto l’orgasmo durante il rapporto può essere un argomento delicato e che davvero rischia di mettere in crisi il vostro rapporto. Anche continuare a fingere, però, vi ferisce e fa del male anche a lui. Come possiamo affrontare questo delicato tema?

    Due anni di storia, due anni di finzioni a letto, e dopo bugie ripetute voler liberarsi di questo peso: non aver mai avuto un orgasmo con il proprio partner. Succede a molte donne. Queste donne però confessano che il rapporto sessuale è sempre stato gradevole, pur senza orgasmo. La reazione di lui spesso è un vero e proprio shock, ripensa alla sua vita sessuale che pensava appagante e si ritrova a fare i conti con qualcosa che tende a lasciargli amaro in bocca. Al giorno d’occhi si sente parlare di piacere in tutti i modi, orgasmi normali, continui, multipli. I media ci propongono tutti i giorni coppie felice che raggiungono l’orgasmo insieme. L’effetto è che molto donne si chiedono se la loro imperfezione orgasmica sia qualcosa di raro, così iniziano a fingere a letto. Si finge per sentirsi come le altre, per rassicurare il nostro compagno, a volte per settimane, mesi, anni. Più il tempo scorre più cresce la paura di confessare la verità, anche a se stesse. Si può reagire e trovare una soluzione se tra di voi l’attrazione fisica continua ad esistere. Sappiamo per certo ormai che l’orgasmo femminile è più complicato di quello maschile e ha tempi diversi. La stimolazione del clitoride è la strada migliore per raggiungerlo, ma in molti casi la soluzione si trova nella fantasia. Per alcune donne l’orgasmo arriva solo in alcune posizioni. Potrebbe anche esserci un vero e proprio blocco mentale, parlatene con il vostro compagno e rivolgetevi ad un esperto, non c’è assolutamente nulla di cui vergognarsi