Rapporti di coppia: i sette peccati capitali di una relazione non ancora matura

da , il

    Rapporti di coppia: i sette peccati capitali di una relazione non ancora matura

    In inglese li chiamano seven deadly sins of dating (per noi la traduzione, come al solito, è sempre più laboriosa), cioè i sette errori che possono bruciare irreversibilmente una relazione non ancora stabilizzata. I rapporti di coppia maturi si basano su compromessi e su una sorta di ritualità che viene acquisita con il tempo, mentre quando si vive ancora la fase della frequentazione bisogna stare molto attente a non compiere dei passi falsi che potrebbero compromettere irrimediabilmente la situazione. Io sono del parere che la persona adatta ad ognuno di noi non si trova seguendo i manuali, e se davvero si è fatti l’uno per l’altra viene tutto naturale, senza il bisogno di fare attenzione a non commettere errori.

    Comunque, se potete, cercate di evitare di:

    1- Consumare troppo presto un rapporto sessuale

    Non c’è un tempo preciso dopo il quale si debba andare a letto con il ragazzo che si frequenta; può accadere subito ed essere perfetto, oppure può volerci tempo. Niente fretta, aspettate il momento esatto, rischiereste di far perdere interesse nei vostri confronti.

    2- Aprirsi troppo velocemente

    Raccontare fatti privati della propria vita è segno di fiducia nell’altra persona, ma un conto è aprirsi per conoscersi, un altro è tirar fuori troppo velocemente gli scheletri dall’armadio.

    3- Esagerare con chiamate, messaggi, e-mail

    Il classico errore del principiante o di chi è troppo appiccicoso: poi non lamentatevi! Ci sono persone che non amano essere tartassate anche dopo anni di relazione, figuriamoci dopo poche settimane. Per favore, una chiamata al giorno è più che sufficiente, anzi fatelo stare un po’ sulla corda e centellinate i contatti.

    4- Spiarlo

    Secondo me l’errore più grande, oltre che un’infamata. Chi spia, in generale, si rende ridicolo e mostra di avere ‘dignità zero’. Anche in caso di dubbio è sempre meglio farlo presente con un faccia a faccia

    5- Fingere l’orgasmo

    Beh, che dire, all’inizio potrebbe sembrare una piccola bugia a fin di bene, ma col passare del tempo avrete fatto credere a lui che il suo modo (non certo eccezionale) di fare l’amore vi soddisfi, per cui lui non sente il bisogno di migliorare. Poi come glielo dite dopo un anno che avete finto l’orgasmo?

    6- Aspettare che cambi

    Le persone non cambiano.

    7- Annullare se stesse

    Mai, l’amore è fatto di compromessi, gioie condivise e sacrifici, anch’essi condivisi. Non fate mai in modo di rinunciare completamente a voi stesse per qualcun altro.