Relazioni complicate, ci pensa una parte del cervello

da , il

    Relazioni complicate, ci pensa una parte del cervello

    Le relazioni complesse, le amorose sono decisamente maggiori rispetto ad altre ma in questo caso ci riferiamo anche a relazioni sul lavoro, parentali, di amicizia, dipendono dal volume fisico della parte del cervello umano che contribuisce a determinare l’amico e il nemico. Gli scienziati della Northeastern University hanno scoperto che questa capacità fornisce anche una spiegazione del perchè alcune persone sanno gestire le relazioni meglio di altre, e quindi del perchè alcune persone sono più brave, e fortunate, in amore.

    La parte del cervello che da sempre affascina tutti gli scienziati del mondo è l’amigdala, parte del cervello implicato nella memoria e non solo, secondo gli scienziati le persone con un’amigdala più grande hanno una maggiore rete sociale.

    E’ la prima ricerca capace di fornire una correlazione tra la grandezza di una parte del cervello e una capacità umana, la Dr. Lisa Barrett, una delle autrici dello studio, ha detto in un’ intervista ‘La ricerca dimostra chiaramente che un’amigdala più grande è legata ad avere una rete più grande e complessa di rapporti sociali‘.

    Ovviamente i risultati della ricerca stanno già facendo discutere, non solo gli innamorati che probabilmente continueranno ad essere impacciati o sciolti ignorando le dimensioni della propria amigdala, ma ci si chiede se le dimensioni dell’ amigdala appaiano da subito maggiori, quindi si tratta di una dote dell’individuo, o se aumentino a seconda delle reali esigenze.

    La rete sociale complessa è solo una conseguenza di una grande amigdala, in realtà i comportamenti e gli atteggiamenti rivelati sono disinvoltura, migliori capacità, per esempio sul lavoro o in amore, capacità oratorie, sicurezza, ironia. Secondo la ricerca queste persone hanno più possibilità oltre in amore anche nelle risorse economiche.

    Quindi ricapitolando, chi ha una amigdala più grande è più fortunato in amore e più ricco, alla faccia, meglio continuare ad ignorare e cercare le parole giuste per dichiararsi, troppa sicurezza a volte infastidisce.