Scoprire un tradimento grazie ad un complice a 4 zampe

da , il

    Scoprire un tradimento grazie ad un complice a 4 zampe

    Per le donne, specialmente per le più gelose ovviamente, il pensiero di essere tradite può diventare un’ossessione. Il dubbio e a paura ci portano così ad escogitare diversi metodi per smascherare i tradimenti, più o meno ortodossi. A volte però non serve ingegnarsi troppo e ad aiutarci a scoprire tutto sono gli amici, perfino quelli a quattro zampe!

    E’ quello che è successo ad una ragazza di 20 anni di Loano, fidanzata con un ventitreenne di Genova. I due avevano adottato un cucciolo e, come prevede la legge, lo avevano dotato del microchip per risalire al padrone in caso di smarrimento. Questo viene intestato per galanteria alla ragazza anche se il cane di fatto vive con il ragazzo. Quest’ultimo nel frattempo inizia una relazione clandestina con una coetanea di Milano e decide di regalarle come pegno d’amore proprio il cane raccontandole di averlo trovato per strada e inventando intanto all’ignara fidanzata di averlo smarrito. Durante una visita veterinaria però la donna milanese riesce a risalire alla proprietaria autentica: l’epilogo o immaginate no? Il traditore è stato sbugiardato grazie al cane. L’idaa (Associazione italiana difesa animali ed ambiente) inoltre ha provveduto a restituire il cane alla legittima proprietaria con la possibilità però di fargli trascorrere qualche giorno a Milano. Insomma di animale in questa storia ce ne è uno solo e non ha il microchip! E se i cani aiutano noi donne a smascherare i tradimenti non si può non comprendere il risultato di una recente indagine che ha evidenziato che le donne preferiscono il cane al partner: in effetti in molti casi è più fedele e sporca meno!