Se lui non piace ai miei: che fare?

da , il

    Se lui non piace ai miei: che fare?

    Vi ricordate il divertentissimo film di qualche anno fa ‘Ti presento i miei‘ con Ben Stiller e Robert De Niro in cui il protagonista cerca di fare di tutto per conquistare la famiglia di lei (a cui ha intenzione di chiedere la mano) ma ogni tentativo è costretto a fare i conti con l’ostilità di due genitori ipercritici e contrari?

    E se succedesse a voi? Se lui non andasse a genio ai vostri genitori, cosa fareste? Ecco un piccolo prontuario per neutralizzare l’ostinazione di mamma e papà nei confronti del fidanzato.

    Superare i pregiudizi

    Se lui non piace ai miei: che fare?

    Nella maggior parte dei casi, se lui non piace ai tuoi è solo per via di una serie di pregiudizi dettati dalla scarsa conoscenza. Pertanto la cosa più sensata da fare è creare le condizioni perché tali pregiudizi vengano superati. Come? Attraverso la conoscenza. Solo parlando con lui, infatti, mamma e papà potranno formulare un giudizio corretto sul conto del tuo fidanzato, non basato su ipotesi fantasiose, ma su dati reali.

    Parlare con i genitori

    Se lui non piace ai miei: che fare?

    Se anche dopo averlo conosciuto, i tuoi continuano ad avere un atteggiamento ostile nei confronti del tuo fidanzato, non fargli la guerra. E’ una via senza uscita che alla lunga porta solo dolore. Prova, invece, a parlare con loro, facendoti spiegare esattamente i motivi della loro contrarietà. Quasi tutti i genitori sono apprensivi e temono per i figli, non condannarli per questo, ma mantieni sempre aperto il dialogo con loro. Se le loro paure sono infondate, ci penserà il tempo a dimostrare loro il contrario. Se, invece, ci hanno visto giusto mantenere un atteggiamento di apertura nei loro confronti alla lunga potrebbe rivelarsi vantaggioso anche per te.