Seduzione in ufficio: donne considerate inaffidabili

da , il

    Seduzione in ufficio: donne considerate inaffidabili

    L’ufficio sembra uno dei luoghi più gettonati per esercitare il potere della seduzione. Ma a seconda che a farlo siano gli uomini o le donne l’effetto ottenuto può essere molto diverso.

    Le donne che hanno un atteggiamento seduttivo in ufficio, nella maggior parte dei casi non incontrano il favore dei colleghi maschi, che tendono a considerarle inaffidabili. E’ quanto emerge da una ricerca realizzata dalla University California di Berkeley, negli Stati Uniti.

    L’indagine ha messo in luce come le donne che usano il loro potere seduttivo per fare carriera sono percepite come meno sincere e affidabili rispetto alle colleghe che rifiutano certi mezzucci. Pertanto, la seduzione in ufficio, sulle prime potrebbe fungere da utile lasciapassare, ma alla lunga potrebbe portare addirittura degli svantaggi.

    Lo studio, pubblicato sulla rivista ‘Personality and Social Psychology Bulletin‘, ha preso in esame le reazioni di 79 giovani laureati partecipanti all’esperimento che consisteva nella visione di alcuni video che presentavano una simulazione di negoziazione societaria in cui erano impegnati alternativamente un uomo e una donna.

    Quello che emerge, analizzando i dati e le conclusioni dei ricercatori è che il negoziatore donna, che nel corso del dialogo sfoggiava degli atteggiamenti vistosamente seduttivi e ammiccanti come quello di toccarsi i capelli o lanciare certe occhiatine era percepita come più simpatica rispetto all‘alter ego maschile, ma allo stesso tempo meno affidabile e più manipolatrice di lui.

    In conclusione gli scienziati hanno rilevato come lo stesso comportamento, specie se ha a che vedere con la seduzione, viene giudicato in modo diverso quando viene tenuto da una donna piuttosto che da un uomo. Il che ci fa intuire quanto la tanto evocata parità dei sessi sia in realtà ancora lontana come prospettiva di vita concreta.