Sexting: autoscatti sexy diventano arte a Milano

da , il

    Sexting: autoscatti sexy diventano arte a Milano

    Negli ultimi anni si parla molto della tendenza di scattarsi foto sexy nella web o mms piccanti tra fidanzati. Molte ragazze stuzzicano in questo modo la fantasia del proprio partner quando non è possibile stare vicini. Nelle ipotesi peggiori, quando la storia finisce male e l’uomo tenta vigliaccamente di vendicarsi, queste foto hot finiscono sul web. In altri casi invece diventano arte: è quello che succede a Milano, nella Galleria Famiglia Margini di Milano.

    La mostra, aperta fino al 23 Novembre e realizzata da Salvatore Melillo. L’artista negli ultimi mesi ha iniziato un vero e proprio casting on line chiedendo alle candidate di inviare mms erotici pensati con l’intento di sedurre e eccitare chi li riceve. Melillo, da anni impegnato nella body art, ha poi selezionato alcuni scatti inviati da tutte coloro che hanno raccolto l’invito e li ha realizzati su tela. Poche immagini sono particolarmente hard, altre sono più tenuamente erotiche. Nell’intento dell’artista l’idea della mostra nasce dalla volontà di parlare dell’amore. Si tratta di una mostra dinamica e, poiché è previsto il trasferimento in altre città italiane, se qualcuna, ovviamente maggiorenne, fosse interessata è possibile inviare i propri mms via email all’artista (info@salvatoremelillo.com) fino al 23 Novembre, data della chiusura della mostra. Finora gli mms inviati sono quasi tutti da parte di donne, delle quali Melillo sottolinea soprattutto la grande fantasia erotica femminile: i pochi maschi che hanno partecipato si sono infatti limitati a rappresentare una parte del loro corpo in inquadrature classiche. Secondo lui l’aspetto più provocante della mostra è il fatto di ritornare alle origini, dipingendo su tela quello che ormai siamo abituati a vedere su riproduzioni digitali. Insomma nulla di scandalizzante nei soggetti assicura.