Tecniche di corteggiamento: analizzarle aiuta a capire se una storia durerà

da , il

    Tecniche di corteggiamento: analizzarle aiuta a capire se una storia durerà

    Quando si può capire che una storia è destinata a durare? Secondo una recente indagine americano è possibile intuirlo già durante la fase del corteggiamento, in base al metodo che si sceglie per approcciare la persona da cui siamo attratti. Lo studio dell’University of Kansas di Lawrence (Usa), pubblicato su Communication Quarterly, individua 5 tecniche di corteggiamento: il flirt fisico, quello tradizionale, l’educato, il sincero e infine quello giocoso. L’esperimento è stato condotto su un campione di 5100 persone e è arrivato alla conclusione che le storie più durature sono quelle in cui inizialmente prevale la passione o la sincerità.

    Il team di ricerca, coordinato dal Professor Jeffery Hall hanno sottoposto le persone ad un questionario: le domande riguardavano il sesso, la cavalleria e i propri approcci relazionali. Il flirt è stato identificato come un’attrazione chimica tra due persone, un incrocio di sguardi e segnali sul genere del film Basic Instinct con Sharon Stone e Michael Douglas. In altri casi invece il rapporto si basa fin da subito sulla sincerità: le intenzioni dell’uomo sono manifeste già dal primo appuntamento. In questo caso si crea una relazione emotiva che unisce i partner. Questi due tipi di corteggiamento sembrano essere quelli destinati a dare origine a rapporti più duraturi. Nel corteggiamento tradizionale invece i ruoli sono fissati in base a schemi: è lui a dover fare la prima mossa e lei non si concede subito. Questo galateo però va a discapito della spontaneità e dell’intesa sessuale. Dallo studio emerge quindi un rapporto di causa-effetto tra il modo di corteggiare e la piega che si vuole dare ad una storia.